giovedì 31 luglio 2014

Elenco Corone e Golden Star Guida Vinibuoni d'Italia 2015

Eccovi l'elenco completo delle 419 corone e delle 222 Golden Star della Guida Vinibuoni d'Italia 2015:
LE 419 CORONE VINIBUONI D'ITALIA 2015

PERLAGE ITALIA - 51 CORONE
Abate Nero - Trento Doc Abate Nero Domini Nero Brut Millesimato 2009
Baracchi Winery - Baracchi Brut Rosé Millesimato 2011
Berlucchi Guido - Franciacorta Docg Cuvée Imperiale Demi Sec
Bersano - Talento Arturo Bersano Brut 2010
Bosio - Franciacorta Docg Millesimato Nature 2009
Ca' del Bosco - Franciacorta Docg Millesimato Vintage Collection Dosage Zero 2009
Camossi - Franciacorta Docg Rosé Brut
Cantina Chiara Ziliani - Franciacorta Docg Millesimato Pas Dosé Ziliani C 2009
Cantine Due Palme - Due Palme Brut 2011
Cascina San Pietro - Franciacorta Docg Rosé R.R. 2008
Castello di Cigognola - Oltrepò Pavese Metodo Classico Docg Rosé More 2011
Cavalleri - Franciacorta Docg Millesimato Collezioni Grandi Cru 2008
Cave du Vin Blanc de Morgex et de La Salle - Valle d'Aosta Doc Blanc de Morgex et de La Salle Spumante Extra Brut 2011
Cola Battista - Franciacorta Docg Millesimato Dosaggio Zero 2009
Colline della Stella - Franciacorta Docg Riserva Francesco Arici Dosaqgio Zero 2007
Derbusco Cives - Franciacorta Docg Millesimato Brut 2008 2008
Dorigati - Trento Doc Methius Riserva Brut 2008
Endrizzi - Trento Doc Riserva Endrizzi Pian Castello Brut 2009
Ferrari Fratelli Lunelli - Trento Doc Ferrari Perlé Nero 2008
Ferrari Fratelli Lunelli - Trento Doc Riserva Giulio Ferrari Riserva del Fondatore 2004
Fratelli Berlucchi - Franciacorta Docg Riserva Casa delle Colonne Non Dosato 2007
La Boscaiola - Franciacorta Docg Nelson Cenci Cuvée Extra Brut Vigneti CDenci
La Madeleine - Rosé Nerosé 2012
La Masera - Erbaluce di Caluso Docg Spumante Masilé 2011
La Montina - Franciacorta Docg Riserva Pas Dosé Vintage 2007
La Scolca - Soldati La Scolca Brut Millesimato D'Antan 2003
La Scolca - Soldati La Scolca Brut Millesimato D'Antan Rosato 2003
Le Cantorie - Franciacorta Docg Riserva Pas Dosé Armonia 2006
Le Marchesine - Franciacorta Docg Millesimato Blanc de Noir 2010
Letrari - Trento Doc Riserva Letrari Dosaggio Zero 2009
Lo Sparviere Gussalli Beretta - Franciacorta Docg Riserva Dosaggio Zero 2007
Madonna delle Vittorie - Trento Doc Madonna delle Vittorie Brut Millesimato 2009
Majolini - Franciacorta Docg Rosé Demi Sec
Maso Martis - Trento Doc Riserva Madame Martis Brut 2004
Montenisa - Franciacorta Docg Montenisa Conte Aimo Brut 2007
Murgo - Vino Spumante di Qualità Brut 2010
Parusso Armando - Brut 2010
Peri Bigogno - Talento Peri Rosé 2009
Piè di Mont - Vino Spumante di Qualità Piè di Mont 2010
Revì - Trento Doc Revi Dosaggio Zero Millesimato 2010
Rosa del Golfo - Brut Rosé
Rotari - Trento Doc Rotari AlpeRegis Extra Brut Millesimato 2008
San Giorgio - Oltrepò Pavese Metodo Classico Docg Rosé Brut Rosé 2010
Tenuta Mazzolino - Mazzolino Blanc de Blanc Brut 2011
Tenuta Montedelma - Franciacorta Docg Rosé Montedelma
Tenute Rubino - Salento Igt Rosato Spumante Sumaré
Umani Ronchi - La Hoz
Vigne Olcru - Oltrepò Pavese Metodo Classico Docg Victoria 2008
Villa Crespia - Muratori - Franciacorta Docg Villa Crespia Dosaggio Zero NumeroZero
Zenato Azienda Vitivinicola - Lugana Doc Spumante Pas Dosé 2007

VALLE D'AOSTA - 6 CORONE
Cave des Onze Communes - Valle d'Aosta Doc Mayolet 2013
Caves Cooperatives de Donnas - Valle d'Aosta Doc Ros Larme du Paradis 2013
Grosjean Frères - Valle d'Aosta Doc Muscat Petit Grain 2013
Institut Agricole Régional - Valle d'Aosta Doc Vuillermin 2012
La Crotta di Vegneron - Valle d'Aosta Doc Chambave Superiore Quatre Vignobles 2012
La Kiuva - Valle d'Aosta Doc Arnad-Montjovet Superiore 2010

PIEMONTE - 48 CORONE
Abbona Marziano - Dogliani Docg San Luigi 2013
Antichi Vigneti di Cantalupo - Ghemme Docg Collis Breclemae 2007
Anzivino - Gattinara Docg 2009
Batasiolo - Barolo Docg Vigneto Briccolina 2010
Bera - Langhe Doc Nebbiolo Alladio 2010
Bruno Giacosa - Barbera d'Alba Doc Falletto 2012
Busso Piero - Barbaresco Docg Albesani 2010
Cantina Mosparone - Albugnano Doc Superiore 2010
Cantina Terre del Barolo - Barolo Docg Riserva Rocche di Castiglione 2007
Cascina Val del Prete - Nebbiolo d'Alba Doc Vigna di Lino 2011
Ceretto - Barbaresco Docg Asili 2011
Ciabot Berton - Barolo Docg 2010
Claudio Mariotto - Colli Tortonesi Doc Timorasso Derthona 2012
Collina Serragrilli - Barbaresco Docg Starderi 2011
Dezzani - Barbera d'Asti Docg Superiore Il Dragone 2008
Fontana Livia - Barolo Docg Villero 2009
Franco Conterno - Barolo Docg Riserva Bussia 2008
Gatti Piero - Vignot 2011
Giacomo Vico - Langhe Doc Nebbiolo 2012
Gnavi Carlo - Erbaluce di Caluso Docg Passito Riserva Revej 2003
Guido Porro - Barolo Docg Lazzairasco 2010
Icardi - Barbaresco Docg Montubert 2011
Isolabella della Croce - Barbera d'Asti Docg Superiore Nizza Augusta 2009
Le Piane - Boca Doc 2009
Malvirà - Roero Docg Riserva Trinità 2010
Marchesi di Barolo - Barolo Docg Cannubi 2010
Matteo Correggia - Roero Docg Riserva Roche d'Ampsej 2010
Michele Chiarlo - Barolo Docg Cerequio 2010
Montalbera - Terra del Ruchè - Ruchè di Castagnole Monferrato Docg Prima Decade 2012
Negro Angelo e Figli - Roero Docg Arneis Perdaudin 2013
Oddero Poderi e Cantine - Barolo Docg Rocche di Castiglione 2010
Oddero Poderi e Cantine - Barolo Docg Riserva Bussia Vigna Mondoca 2008
Pelissero Giorgio - Langhe Doc Nebbiolo 2012
Poggio Ridente - Barbera d'Asti Docg Superiore San Sebastiano 2011
Punset - Barbaresco Docg Campo Quadro 2009
Renato Ratti - Barolo Docg Rocche dell'Annunziata 2010
Renato Ratti - Barolo Docg Conca 2010
Ressia - Barbaresco Docg Riserva Oro Canova 2009
Roagna - Barbaresco Docg Pajè Vecchie Viti 2009
Rocche Costamagna - Barolo Docg Rocche dell'Annunziata 2010
Sandrone Luciano - Barolo Docg Le Vigne 2010
Savigliano Fratelli - Barolo Docg 2010
Seghesio Renzo - Barolo Docg Riserva 2008
Silvano Bolmida - Barolo Docg Riserva Bussia 2008
Silvio Grasso - Barolo Docg Bricco Luciani 2010
Tenuta Tenaglia - Grignolino del Monferrato Casalese Doc 2013
Tenute Cisa Asinari dei Marchesi di Grésy - Barbaresco Docg Gaiun Martinenga 2010
Vajra G. D. - Barolo Docg Luigi Baudana 2010

LIGURIA - 9 CORONE
Bio Vio - Riviera Ligure di Ponente Doc Albenganese Pigato Bon in da Bon 2013
Cantine Litàn - Cinque Terre Sciacchetrà 2011
Cheo - Cinque Terre Doc Perciò 2013
La Pietra del Focolare - Colli di Luni Doc Vermentino Superiore L'Aura di Sarticola 2013
Maccario Dringenberg - Rossese di Dolceacqua Doc Superiore Luvaira 2012
Ottaviano Lambruschi - Colli di Luni Doc Vermentino Il Maggiore 2013
Poggio dei Gorleri - Riviera Ligure di Ponente Doc Pigato Cycnus 2013
Tenuta Anfosso - Rossese di Dolceacqua Doc Superiore Poggio Pini 2012
Terre Bianche - Rossese di Dolceacqua Doc Bricco Arcagna 2012

LOMBARDIA - 13 CORONE
Alfio Mozzi - Valtellina Superiore Docg Sassella Grisone 2011
ArPePe - Valtellina Superiore Docg Grumello Riserva Rocca de Piro 2010
Bruno Verdi - Bonarda dell'Oltrepò Pavese Doc Possessione di Vergomberra 2013
Cà dei Frati - Lugana Doc Brolettino 2012
Cantina Cadore - Lugana Doc 2013
Cantina di Gonzaga - Provincia di Mantova Igt Lambrusco Millenaria 2013
Cooperativa Agricola Triasso e Sassella - Valtellina Superiore Docg Sassella Sassi Solivi 2011
De Toma Giacomo - Moscato di Scanzo Docg De Toma Giacomo 2011
Famiglia Olivini - Lugana Doc Demesse Vecchie 2011
Noventa - Botticino Doc Gobbio 2010
Rupi del Nebbiolo - Valtellina Superiore Docg Riserva del Prevosto 2010
Selva Capuzza - San Martino della Battaglia Doc Campo del Soglio 2013
Tenuta degli Angeli - Valcalepio Doc Moscato Passito di Carobbio degli Angeli 2008

VENETO - 33 CORONE
Allegrini - Recioto della Valpolicella Docg Giovanni Allegrini 2011
Bortolin Angelo Spumanti - Valdobbiadene Prosecco Superiore Docg Spumante Brut 2013
Bortolomiol - Valdobbiadene Prosecco Superiore Docg Spumante Extra Dry Millesimato Bandarossa 2013
Cantina Caorsa - Consorzio Agrario del Nordest - Bardolino Doc Chiaretto Spumante Brut
Cappuccina - Recioto di Soave Docg Arzimo 2011
Castellani Michele & Figli - Amarone della Valpolicella Docg Classico Campo Casalin I Castei 2010
Cesari Gerardo - Amarone dellla Valpolicella Doc Classico Il Bosco 2008
Coffele Alberto - Soave Doc Classico Ca' Visco 2013
Colmello - Asolo Prosecco Superiore Docg Spumante Brut Duse 2013
Corte Mainente - Soave Doc Classico Tovo al Pigno 2013
De Stefani - Colli di Conegliano Docg Refrontolo Passito 2008
Dindo - Valpolicella Doc Classico 2013
Gamba - Amarone della Valpolicella Docg Classico Campedel 2010
Garda Natura - Bardolino Doc 2013
Gini - Soave Doc Classico Contrada Salvarenza 2012
I Stefanini - Soave Superiore Docg Classico Monte di Fice 2013
Latium Morini - Valpolicella Doc Superiore Campo Prognai 2010
Le Battistelle - Soave Doc Classico Le Battistelle 2012
Masottina - Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore Docg Spumante Rive di Ogliano Contrada Granda 2013
Massimago - Amarone della Valpolicella Docg 2010
Monte Zovo - Amarone della Valpolicella Doc Conte di Valle Palazzo Maffei 2008
Pieropan - Soave Doc Classico Calvarino 2012
Quintarelli Giuseppe - Valpolicella Classico Superiore Doc 2005
Quintarelli Giuseppe - Amarone Classico Doc 2004
Recchia - Amarone della Valpolicella Docg Classico Masua di Jago 2011
Ronca - Bianco di Custoza Doc 2013
Ruggeri - Valdobbiadene Prosecco Superiore Docg Spumante Brut Vecchie Viti 2013
Santa Sofia - Amarone della Valpolicella Doc Classico Gioè 2007
Suavia - Soave Doc Classico Monte Carbonare 2012
Tamellini - Soave Doc Classico Le bine de Costiola 2012
Tezza - Valpolicella Ripasso Doc Valpantena Superiore Brolo delle Giare 2007
Villa Medici - Bianco di Custoza Doc Passito La valle del re 2008
Zardetto - Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore Docg Spumante Brut Rive di Ogliano Tre Venti 2013
Zymè - Valpolicella Dop Classico Superiore 2010

ALTO ADIGE - 15 CORONE
Abbazia di Novacella - Alto Adige Doc Gewürztraminer Praepositus 2013
Cantina Merano Burggraefler - Alto Adige Doc Gewürztraminer Labers Selezione 2012
Cantina Merano Burggraefler - Alto Adige Doc Moscato Giallo Passito Sissi 2011
Cantina Produttori Bolzano - Alto Adige Doc Santa Maddalena Huck Am Bach 2013
Cantina Produttori Bolzano - Alto Adige Doc Moscato Giallo Passito Vinalia 2012
Cantina Produttori San Michele Appiano - Alto Adige Doc Lagrein Riserva Sanct Valentin 2010
Cantina Terlano - Alto Adige Doc Schiava Grigia 2013
Cantina Terlano - Alto Adige Doc Lagrein Riserva Porphyr 2011
Colterenzio - Alto Adige Doc Gewürztraminer Atisis 2012
Erste + Neue - Lago di Caldaro Doc Classico Superiore Puntay 2013
Girlan - Alto Adige Doc Schiava Gschleier - Alte Reben 2012
Gojer Franz - Glögglhof - Alto Adige Doc Lagrein Riserva 2011
Thomas Pichler - Alto Adige Doc Lagrein Riserva Sond 2012
Tramin - Alto Adige Doc Gewürztraminer Vendemmia Tardiva Roen 2012
Waldgries - Plattner Christian - Alto Adige Doc Santa Maddalena Antheos 2013

TRENTINO - 13 CORONE
Cantina d'Isera - Trentino Superiore Doc Marzemino d'Isera Vignetti 2010
de Tarczal - Trentino Superiore Doc Marzemino d'Isera 2011
de Vescovi Ulzbach - Teroldego Rotaliano Doc Vigilius 2012
Endrizzi - Vigneti delle Dolomiti Igt Teroldego Gran Masetto 2010
Fondazione Edmund Mach - Vigneti delle Dolomiti Igt Moscato Rosa 2012
Foradori - Vigneti delle Dolomiti Igt Teroldego Morei 2012
Francesco Poli Vignaioli a Santa Massenza - Trentino Doc Vino Santo 2002
Maso Poli - Trentino Doc Nosiola 2013
Mezzacorona - Teroldego Rotaliano Doc Castel Firmian Riserva 2011
Riva del Garda Cantina - Trentino Superiore Doc Nosiola 2013
Villa Corniole - Teroldego Rotaliano Doc 7 Pergole 2009
Vivallis - Trentino Superiore Doc Marzemino dei Ziresi 2012
Zeni Roberto - Teroldego Rotaliano Doc Pini 2010

FRIULI VENEZIA GIULIA - 41 CORONE
Angoris - Friuli Colli Orientali Doc Friulano Angoris 2012
Caccese Paolo - Collio Doc Malvasia 2013
Carlo di Pradis - Collio Doc Friulano Scusse 2009
Colle Duga - Collio Doc Friulano 2013
Drius - Friuli Isonzo Doc Malvasia 2013
Gigante Adriano - Friuli Colli Orientali Doc Friulano Vigneto Storico 2012
Grillo Iole - Friuli Colli Orientali Doc Ribolla Gialla 2013
Guerra Albano - Friuli Colli Orientali Doc Friulano 2013
Jermann - Venezia Giulia Igt Bianco Capo Martino 2012
Keber Edi - Collio Doc Bianco Collio 2013
Kocjancic Rado - Brezanka 2009
Le Favole - Friuli Annia Doc Traminer Aromatico 2013
Livon - Venezia Giulia Igt Schioppettino Picotis 2011
Lupinc - Carso Doc Malvasia 2012
Moschioni - Friuli Colli Orientali Doc Refosco dal Peduncolo Rosso 2009
Muzic - Collio Doc Friulano 2013
Petrucco - Colli Orientali del Friuli Picolit Docg 2010
Picèch Roberto - Collio Doc Malvasia 2013
Pizzulin Denis - Friuli Colli Orientali Doc Schioppettino di Prepotto 2011
Raccaro Dario - Collio Doc Friulano Vigna Del Rolat 2013
Rodaro Paolo - Colli Orientali del Friuli Picolit Docg Picolit 2010
Ronco Blanchis - Collio Doc Friulano 2013
Ronco dei Tassi - Collio Doc Friulano 2013
Ronco del Gelso - Friuli Isonzo Doc Malvasia Vigna della Permuta 2013
RoncSoreli - Friuli Colli Orientali Doc Schioppettino di Prepotto 2009
Roncus - Collio Doc Bianco Vecchie Vigne 2009
Schiopetto - Collio Doc Friulano 2013
Scubla Roberto - Friuli Colli Orientali Doc Verduzzo Friulano Cratis 2011
Škerk - Venezia Giulia Igt Terrano 2012
Škerk - Venezia Giulia Igt Malvasia Istriana 2012
Škerlj - Venezia Giulia Igt Malvasia Istriana 2011
Skok - Collio Doc Friulano Zabura 2013
Tarlao Vignis in Aquileia - Venezia Giulia Igt Refosco dal Peduncolo Rosso Mosaic Red 2011
Torre Rosazza - Friuli Colli Orientali Doc Friulano 2013
Valentino Butussi - Friuli Colli Orientali Doc Friulano 2013
Venica & Venica - Collio Doc Friulano Ronco delle Cime 2013
Vigna Petrussa - Colli Orientali del Friuli Picolit Docg 2011
Villa Russiz - Collio Doc Ribolla Gialla 2013
Zidarich - Venezia Giulia Igt Malvasia Istriana 2012
Zorzettig - Friuli Colli Orientali Doc Friulano 2013

EMILIA-ROMAGNA - 9 CORONE
Bissoni Raffaella Alessandra - Sangiovese di Romagna Doc Superiore Riserva Bissoni 2009
Bissoni Raffaella Alessandra - Albana di Romagna Docg Passito Bissoni 2010
Erioli - Emilia Igt Alionza Malvezza 2011
Ganaghello - Vino da uve passite Ultimo Sole 2013
La Stoppa - Emilia Igt Bianco Ageno 2009
Medici Ermete & Figli - Reggiano Doc Lambrusco Concerto 2013
Podere Il Saliceto - Lambrusco di Modena Doc Rosso Frizzante Albone 2013
San Valentino - Colli di Rimini Doc Rébola Passito Contesse Muschietti 2000
Villa Bagnolo - Romagna Doc Sangiovese Superiore Sassetto 2012

TOSCANA - 43 CORONE
Biondi Santi - Brunello di Montalcino Docg Riserva Tenuta Greppo 2008
Boscarelli - Vino Nobile di Montepulciano Docg Il Nocio 2010
Casanova di Neri - Brunello di Montalcino Docg Tenuta Nuova 2009
Casanova di Neri - Brunello di Montalcino Docg Cerretalto 2008
Castell'in Villa - Chianti Classico Docg Riserva 2009
Castell'in Villa - Chianti Classico Docg 2010
Castell'in Villa - Vin Santo del Chianti Classico Doc 1997
Castello di Potentino - Toscana Igt Sangiovese Sacromonte 2010
Cerbaiona - Brunello di Montalcino Docg 2009
Col d'Orcia - Brunello di Montalcino Docg Riserva Poggio al Vento 2007
Colle Santa Mustiola - Toscana Igt Sangiovese Poggio ai Chiari 2007
Fattoria San Giusto a Rentennano - Toscana Igt Sangiovese Percarlo 2010
Fèlsina - Toscana Igt Sangiovese Fontalloro 2011
Fontodi - Colli della Toscana Centrale Igt Sangiovese Flaccianello della Pieve 2011
Isole e Olena - Toscana Igt Sangiovese Cepparello 2011
La Piana - Toscana Igt Aleatico Cristino 2013
Le Ragnaie - Brunello di Montalcino Docg V.V. 2009
Lisini - Brunello di Montalcino Docg Ugolaia 2008
Mastrojanni - Brunello di Montalcino Docg Vigna Loreto 2009
Montenidoli - Vernaccia di San Gimignano Docg Carato 2010
Monteraponi - Chianti Classico Docg Riserva Baron'Ugo 2010
Montevertine - Toscana Igt Rosso Montevertine 2011
Montevertine - Toscana Igt Sangiovese Le Pergole Torte 2011
Mormoraia - Vernaccia di San Gimignano Docg Ostrea 2013
Panizzi - Vernaccia di San Gimignano Docg Vigna Santa Margherita 2013
Pietroso - Brunello di Montalcino Docg 2009
Podere Salicutti - Brunello di Montalcino Docg Riserva Piaggione 2008
Poggio di Sotto - Collemassari - Brunello di Montalcino Docg Riserva 2008
Poggio di Sotto - Collemassari - Brunello di Montalcino Docg 2009
Poggio di Sotto - Collemassari - Rosso di Montalcino Doc 2011
Poliziano - Vin Santo di Montepulciano Doc 2006
Riecine - Toscana Igt Sangiovese Riecine 2010
Rocca delle Macìe - Chianti Classico Docg Gran Selezione Sergio Zingarelli 2010
Rocca di Castagnoli - Chianti Classico Docg Riserva Poggio a' Frati 2011
Rocca di Montegrossi - Chianti Classico Docg 2012
Roccapesta - Morellino di Scansano Docg Calestaia 2010
Salvioni - La Cerbaiola - Brunello di Montalcino Docg 2009
Sesti - Brunello di Montalcino Docg Riserva Phenomena 2008
Tenuta di Sesta - Brunello di Montalcino Docg 2009
Tenuta San Giorgio - Brunello di Montalcino Docg Ugolforte 2009
Terenzuola - Colli di Luni Doc Vermentino Superiore Fosso di Corsano 2013
Val delle Corti - Chianti Classico Docg Riserva 2011
Val di Suga - Brunello di Montalcino Docg Vigna Spuntali 2009

MARCHE - 16 CORONE
Accadia - Verdicchio dei Castelli di Jesi Doc Classico Superiore Cantorì 2012
Bucci - Villa Bucci Riserva 2012
Casaleta - Castelli di Jesi Verdicchio Riserva Docg Classico Barasta 2011
Casalfarneto - Marche Igt Bianco Cimaio 2011
Fattoria La Monacesca - Verdicchio di Matelica Doc Mirum 2012
Fazi Battaglia - Castelli di Jesi Verdicchio Riserva Docg Classico San Sisto 2011
Le Caniette - Offida Docg Pecorino Io sono Gaia non sono Lucrezia 2012
Marchetti - Verdicchio dei Castelli di Jesi Doc Classico Superiore Tenuta del Cavaliere 2013
Maria Pia Castelli - Marche Igt Bianco Stella Flora 2011
Montecappone - Verdicchio dei Castelli di Jesi Doc Classico Superiore Federico II A.D. 1194 2013
Oasi degli Angeli - Marche Igt Rosso Cupra 2011
Santa Barbara - Verdicchio dei Castelli di Jesi Doc Classico Tardivo ma non tardo 2011
Sartarelli - Verdicchio dei Castelli di Jesi Doc Classico Superiore Balciana 2012
Tenuta di Tavignano - Castelli di Jesi Verdicchio Riserva Docg Classico Misco Riserva 2012
Terre Cortesi Moncaro - Castelli di Jesi Verdicchio Riserva Docg Classico Vigna Novali 2011
Umani Ronchi - Cònero Docg Riserva Campo San Giorgio 2009

UMBRIA - 12 CORONE
Adanti - Montefalco Sagrantino Docg Passito2007
Antonelli San Marco - Umbria Igt Trebbiano Spoletino Trebium 2013
Arnaldo Caprai - Montefalco Sagrantino Docg 25 Anni 2010
Cantina Fratelli Pardi - Montefalco Sagrantino Docg 2010
La Palazzola - Umbria Igt Rosso Passito Bacca Rossa2009
Leonardo Bussoletti Viticoltore in Narni - Narni Igt Ciliegiolo Brecciaro2012
Lungarotti - Torgiano Rosso Riserva Docg Rubesco Vigna Monticchio 2009
Perticaia - Montefalco Sagrantino Docg 2010
Tabarrini Giampaolo - Montefalco Sagrantino Docg Colle Grimaldesco 2010
Tenuta Bellafonte - Montefalco Sagrantino Docg Collenottolo 2010
Tenute Lunelli-Tenuta Castelbuono - Montefalco Sagrantino Docg Carapace 2009
Villa Mongalli - Montefalco Sagrantino Docg Della Cima 2010

LAZIO - 9 CORONE
Falesco - Lazio Igt Bianco Ferentano 2011
Fontana Candida - Frascati Superiore Docg Vigneto Santa Teresa 2013
Marco Carpineti - Lazio Igt Bianco Il Moro 2012
Migrante - Cesanese di Olevano Romano Doc Sigillum 2009
Migrante - Cesanese di Olevano Romano Doc Consilium 2010
Mottura Sergio - Civitella d'Agliano Igt Grechetto Latour a Civitella 2011
Principe Pallavicini - Roma Doc Malvasia Puntinata Roma Malvasia Puntinata 2013
Tenuta La Pazzaglia - Lazio Igt Grechetto Poggio Triale 2012
Trappolini - Lazio Igt Sangiovese Paterno 2012

ABRUZZO - 15 CORONE
Camillo Montori - Montepulciano d'Abruzzo Colline Teramane Docg Riserva Fonte Cupa 2007
Centorame - Trebbiano d'Abruzzo Doc Castellum Vetus 2012
De Angelis Corvi - Montepulciano d'Abruzzo Colline Teramane Docg Riserva Elévito 2009
de Fermo - Abruzzo Doc Pecorino Don Carlino 2013
Fattoria La Valentina - Montepulciano d'Abruzzo Doc Riserva Spelt 2010
Fontefico - Terre di Chieti Igt Aglianico Costetoste 2011
Gentile Vini - Montepulciano d'Abruzzo Doc Riserva Vecchie Vigne 2010
Illuminati Dino - Montepulciano d'Abruzzo Colline Teramane Docg Riserva Zanna 2010
Masciarelli - Trebbiano d'Abruzzo Doc Gianni Masciarelli 2013
Praesidium - Montepulciano d'Abruzzo Doc Riserva 2009
San Lorenzo Vini - Montepulciano d'Abruzzo Doc Antàres 2011
Torre dei Beati - Montepulciano d'Abruzzo Doc Mazzamurello 2011
Torre Zambra - Cerasuolo d'Abruzzo Doc Superiore Colle Maggio 2013
Valentini - Trebbiano d'Abruzzo Doc 2010
Valori - Trebbiano d'Abruzzo Doc Biologico 2013

MOLISE - 2 CORONE
Cianfagna - Tintilia del Molise Doc Rosso Riserva Sator 2010
Terresacre - Tintilia del Molise Doc Rosso 2011

CAMPANIA - 22 CORONE
Benito Ferrara - Greco di Tufo Docg Vigna Cicogna 2013
Cantina Sanpaolo - Greco di Tufo Docg Special Edition 2012
Cantine Lonardo - Contrade di Taurasi - Campania Igt Bianco Grecomusc' 2012
Fattoria La Rivolta - Aglianico del Taburno Docg Riserva Terra di Rivolta 2011
Feudi di San Gregorio - Taurasi Docg Riserva Piano di Montevergine 2009
Galardi - Campania Igt Rosso Terra di Lavoro 2012
I Favati - Fiano di Avellino Docg Pietramara 2013
Luigi Maffini - Cilento Doc Fiano Pietraincatenata 2012
Marisa Cuomo - Costa d'Amalfi Doc Furore Bianco Fiorduva 2012
Mastroberardino - Taurasi Docg Radici 2010
Montesole - Taurasi Docg Vigna Vinieri 2008
Montevetrano - Campania Igt Aglianico Core 2012
Perillo - Taurasi Docg 2006
Quintodecimo - Irpinia Doc Aglianico Terra d'Eclano 2011
Quintodecimo - Taurasi Docg Riserva Vigna Grande Cerzito 2009
Regina Viarum - Falerno del Massico Doc Primitivo Barone – Vigne Storiche 2010
Salvatore Molettieri - Irpinia Doc Rosso Ischa Piana 2010
Sammarco Ettore - Costa d'Amalfi Doc Ravello Bianco Selva delle Monache 2013
San Salvatore - Paestum Igt Aglianico omaggio a Gillo Dorfles 2011
Terredora - Taurasi Docg Pago dei Fusi 2008
Villa Raiano - Fiano di Avellino Docg 2013
Volpara - Falerno del Massico Doc Rosso Riserva Tuoro 2011

PUGLIA - 15 CORONE
Antica Masseria Jorche - Primitivo di Manduria Doc 2012
Attanasio - Primitivo di Manduria Doc Secco 2011
Cannito Francesco - Gioia del Colle Doc Primitivo Riserva Drùmon 2010
Cantine Polvanera - Gioia del Colle Doc Primitivo Polvanera 16 2011
Cantine Polvanera - Puglia Igt Fiano Minutolo 2013
Colli della Murgia - Puglia Igt Fiano Tufjano 2013
Fatalone - Gioia del Colle Doc Primitivo Riserva 2007
Gianfranco Fino Viticoltore - Primitivo di Manduria Doc Es 2012
Giuliani Vito Donato - Gioia del Colle Doc Primitivo Riserva Baronaggio 2009
Mille Una - Primitivo di Manduria Doc Tretarante 2010
Rocca - Podere Don Cataldo - Salento Igt Negroamaro Podere Don Cataldo 2013
Santa Lucia - Castel del Monte Doc Rosso Riserva 0,618 2007
Savese - Primitivo di Manduria Doc Tradizione del Nonno 2010
Tenute Chiaromonte - Gioia del Colle Doc Primitivo Muro Sant'Angelo Contrada Barbatto 2011
Torrevento - Castel del Monte Bombino Nero Docg Veritas 2013

BASILICATA - 4 CORONE
Cantine del Notaio - Aglianico del Vulture Doc Il Sigillo 2010
Casa Maschito - Grandi Vini Lucani - Aglianico del Vulture Doc La Bottaia 2011
Elena Fucci - Aglianico del Vulture Doc Titolo 2012
Martino - Aglianico del Vulture Doc Pretoriano 2009

CALABRIA - 6 CORONE
'A Vita - Cirò Doc Rosso Classico Superiore Riserva 2010
Cantine Viola - Calabria Igt Bianco Passito Moscato di Saracena 2013
Ceraudo - Val di Neto Igt Bianco Grisara 2013
Librandi Antonio e Nicodemo - Val di Neto Igt Rosso Magno Megonio 2012
Malaspina - Pellaro Igt Rosso 2011
Spadafora 1915 - Terre di Cosenza Doc Donnici Rosso Telesio 2011

SICILIA - 16 CORONE
Benanti - Terre Siciliane Igt Rosso Il Monovitigno - Nerello Cappuccio 2010
Caravaglio Antonino - Malvasia delle Lipari Doc 2012
Carlo Pellegrino - Marsala Doc Fine Rubino
Feudo Montoni - Sicilia Doc Catarratto Vigna del Masso 2013
Feudo Ramaddini - Moscato di Noto Doc Al Hamen 2013
Fischetti - Etna Doc Bianco Muscamento 2013
Florio - Marsala Doc Superiore Riserva Semisecco Targa Riserva 1840 2003
Girolamo Russo - Etna Doc Rosso San Lorenzo 2012
Graci - Etna Doc Rosso Arcuria 2012
Incarrozza - Terre Siciliane Igt Rosso Alicante 2011
Marabino - Noto Doc Nero d'Avola Noto 2011
Marco De Bartoli - Terre Siciliane Igt Perricone Rosso di Marco 2012
Occhipinti Arianna - Sicilia Doc Rosso Il Frappato 2012
Palari - Faro Doc Palari 2010
Rallo Azienda Agricola - Sicilia Doc Inzolia Evrò 2013
Valle dell'Acate - Cerasuolo di Vittoria Docg Classico 2011

SARDEGNA - 15 CORONE
Atha Ruja Poderi - Isola dei Nuraghi Igt Rosso Tulùj 2009
Cantina Castiadas - Cannonau di Sardegna Doc Capo Ferrato Rosso Riserva 2009
Cantina Giogantinu - Vermentino di Gallura Docg Lughena 2013
Cantine Sardus Pater - Carignano del Sulcis Doc Superiore Arruga 2009
Contini Azienda Vinicola - Vernaccia di Oristano Doc Componidori 2004
Ferruccio Deiana - Monica di Sardegna Doc Karel 2012
Melis Cantina in Terralba - Campidano di Terralba Doc Bovale Dominariu 2012
Meloni Vini - Nasco di Cagliari Doc Donna Jolanda 2008
Mesa - Cannonau di Sardegna Doc Rosso Moro 2012
Nuraghe Crabioni - Moscato di Sorso-Sennori Doc Passito Nuraghe Crabioni 2011
Pala - Vermentino di Sardegna Doc Stellato 2013
Siddùra - Cannonau di Sardegna Doc Rosso Fola 2012
Surrau - Cannonau di Sardegna Doc Rosso Sincaru 2012
Tenute Soletta - Vermentino di Sardegna Doc Sardo 2013
Zarelli Vini - Malvasia di Bosa Doc Contos 2013

ISTRIA CROATA - 7 CORONE
Agrolaguna - Festigia Malvazija Vizinada 2013
Degrassi Vini - Malvazija Istarska Bomarchese 2012
Degrassi Vini - Teran Terre Rosse 2009
Kabola - Muskat Momjanski 2012
OPG Elio Fakin - Malvazija Istarska 2013
OPG Mario Persuric - Malvazija Istarska 2013
Ritosa Vina - Malvazija Istarska 2013

LE 222 GOLDEN STAR

PERLAGE
Biondelli - Franciacorta Docg Biondelli Brut
Cantina Chiara Ziliani - Franciacorta Docg Conte di Provaglio Brut
Cantina Storica Il Montù - Oltrepò Pavese Metodo Classico Docg Il Millesimato 2007
Casaboni - Maria Beatrice d'Este 2009
Colline della Stella - Franciacorta Docg Nero Dosaggio Zero 2009
d'Araprì Spumante Classico - d'Araprì Brut Rosé
Monsupello - Brut Rosato
Monte Rossa - Franciacorta Docg Coupé Non Dosato
Uberti - Franciacorta Docg Riserva Sublimis Non Dosato 2007
Uberti - Franciacorta Docg Rosé Francesco I Brut
Velenosi - The Rose Brut 2009
Villa Crespia - Muratori - Franciacorta Docg Villa Crespia Dosaggio Zero Cisiolo
Villa Raiano - Ripa Bassa Brut 2012
VisAmoris - Brut Millesimato 2011 2011

PIEMONTE
Adriano Marco e Vittorio - Langhe Doc Nebbiolo 2012
Boveri Luigi - Colli Tortonesi Doc Barbera Poggio delle Amarene 2012
Ca' Romè - Barolo Docg Cerretta 2010
Cantina Delsignore - Coste della Sesia Doc Nebbiolo Spanna- La Crotta 2012
Cantina Terre dei Santi - Piemonte Doc Freisa Vigna Vezzolano 2012
Cascina Gilli - Piemonte Doc Bonarda Sernù 2011
Cavallotto Tenuta Bricco Boschis - Barolo Docg Bricco Boschis 2010
Elio Altare - Barolo Docg Cerretta Vigna Bricco 2008
Ferrando Azienda Vitivinicola - Erbaluce di Caluso Docg Cariola 2013
Franco M. Martinetti - Colli Tortonesi Doc Timorasso Martin 2012
Gaudio- Bricco Mondalino - Barbera d'Asti Docg Zerolegno 2012
Giacomo Borgogno & Figli - Barolo Docg Cannubi 2009
Gianni Doglia - Barbera d'Asti Docg Superiore Genio 2011
Giuseppe Rinaldi - Barolo Docg Brunate 2010
Icardi - Dadelio Bianco 2013
Il Chiosso - Gattinara Docg Riserva 2008
La Gironda - Monferrato Doc Rosso Soul 2010
Marenco - Strevi Doc Passito Passrì di Scrapona 2010
Nada Giuseppe - Barbaresco Docg Casot 2011
Negro Giuseppe - Barbaresco Docg Gallina 2011
Parusso Armando - Barolo Docg Bussia 2010
Pio Cesare - Barbaresco Docg 2010
Pomodolce - Colli Tortonesi Doc Rosso Niall 2011
Principiano Ferdinando - Barolo Docg Boscareto 2008
Prunotto - Barbaresco Docg 2011
Renato Buganza - Dolcetto d'Alba Doc Dla Topia 2013
Ricci Carlo Daniele - Colli Tortonesi Doc Rosso San Martino 2010
Rivetti Massimo - Barbera d'Alba Doc Serraboella 2010
Sandrone Luciano - Barolo Docg Cannubi Boschis 2010
Schiavenza - Barolo Docg Prapò 2010
Terrenostre - Nebbiolo d'Alba Doc 2007
Vada - Langhe Doc Arneis Ansem 2013

LIGURIA
Ka*Manciné - Rossese di Dolceacqua Doc Beragna 2013

LOMBARDIA
Calvi Davide - Buttafuoco dell'Oltrepò Pavese Doc Vigna Montarzolo 2007
Cantina Marsadri - Lugana Doc Brolo 2013
La Basia - Valtènesi Doc Chiaretto La Moglie Ubriaca 2013
Mamete Prevostini - Rosso di Valtellina Doc Santarita 2013
Marangona - Lugana Doc Vendemmia Tardiva Rabbiosa 2012
Tenuta La Vigna - Capriano del Colle Doc Bianco Torrazza 2013
Vini Dei Giop Gianluigi Rumo - Terrazze Retiche di Sondrio Igt Rosso Vino di Gio' 2012

VENETO
Adami - Valdobbiadene Prosecco Superiore Docg Spumante Brut Rive di Farra di Soligo Col Credas 2013
Andreola - Valdobbiadene Prosecco Superiore Docg Spumante Extra Dry Rive di Soligo Mas de Fer 2013
Bolla - Valpolicella Ripasso Doc 2012
Bussola Tommaso - Amarone della Valpolicella Doc 2008
Cà dei Frati - Amarone della Valpolicella Doc 2008
Ca' Rugate - Soave Doc Classico Monte Fiorentine 2013
Camporeale - Amarone della Valpolicella Docg Classico 2010
Cescon Italo Storia e Vini - Veneto Igt Incrocio Manzoni 6.0.13 Manzoni Bianco 6.0.13 Naturale 2012
Dindo - Valpolicella Ripasso Doc Classico Superiore 2012
Ettore Righetti - Recioto della Valpolicella Docg Classico 2012
Frozza - Valdobbiadene Prosecco Superiore Docg Spumante brut Rive di Colbertaldo 2013
I Campi - Amarone della Valpolicella Doc Campo Marna Cinquecento 2008
I Campi - Soave Doc Classico Campo Vulcano 2013
Il Pignetto - Bardolino Doc Chiaretto Spumante Brut
Malibràn - Valdobbiadene Prosecco Docg Frizzante Sottoriva Col Fondo Senza Solfiti Aggiunti 2012
Montecariano - Valpolicella Doc Classico Superiore Corte Monte 2011
MonteTondo - Soave Superiore Docg Classico Foscarin Slavinus 2012
Nino Franco Spumanti - Grave di Stecca 2011
Novaia - Valpolicella Doc Classico Superiore I Cantoni 2011
Portinari Umberto e Maria - Soave Doc Classico Ronchetto 2013
Roccolo Grassi - Valpolicella Doc Superiore 2011
Santa Sofia - Amarone della Valpolicella Doc Classico 2008
Sorelle Bronca - Valdobbiadene Prosecco Superiore Docg Spumante Extra Dry 2013
Tanorè Azienda Agricola - Valdobbiadene Superiore di Cartizze Docg Dry 2013
Tenuta Sant'Antonio - Soave Doc Monte Ceriani 2012
Tenuta Santa Maria Valverde - Valpolicella Ripasso Doc 2009
Villabellini - Valpolicella Doc Classico Superiore Taso 2011
Zeni 1870 - Bardolino Doc Vigne Alte 2013
Zymè - Amarone della Valpolicella Doc Classico Riserva La Mattonara 2003

ALTO ADIGE
Cantina Merano Burggraefler - Alto Adige Doc Schiava Sonnenberg 2013
Loacker - Alto Adige Doc Santa Maddalena Morit 2013
Mayr Josephus - Maso Unterganzner - Lamarein 2012
Niklas Weingut - Alto Adige Doc Lagrein Riserva Mondevinum 2011
Pardellerhof Montin - Alto Adige Doc Lagrein 2012
Stachlburg - Alto Adige Doc Gewürztraminer 2011
Waldgries - Plattner Christian - Mitterberg Igt Moscato Rosa 2011

TRENTINO
Cantina Mori Colli Zugna - Trentino Superiore Doc Marzemino Terra di San Mauro 2011
Foradori - Vigneti delle Dolomiti Igt Nosiola Fontanasanta 2012
Gaierhof - Teroldego Rotaliano Doc Superiore 2011
Gaierhof - Trentino Doc Moscato Rosa 2013
Maso Bergamini - Trentino Doc Moscato Rosa 2013

FRIULI VENEZIA GIULIA
Aquila del Torre - Colli Orientali del Friuli Picolit Docg 2012
Borgo San Daniele - Friuli Isonzo Doc Friulano 2012
Buiatti Livio e Claudio - Friuli Colli Orientali Doc Friulano 2013
Castello di Spessa - Collio Doc Friulano Castello di Spessa 2013
Castelvecchio - Castel Rosè 2013
Conte d'Attimis - Maniago - Friuli Colli Orientali Doc Ribolla Gialla 2013
Cozzarolo Giovanni Battista - Friuli Colli Orientali Doc Malvasia 2013
Damijan Podversic - Venezia Giulia Igt Bianco Ribolla Gialla 2010
Draga - Collio Doc Malvasia Miklus 2011
Kante - Venezia Giulia Igt Malvasia Istriana 2011
Le Monde - Friuli Grave Doc Friulano Friulano 2013
Meroi - Friuli Colli Orientali Doc Refosco dal Peduncolo Rosso Riserva Dominin Refosco 2011
Toros Franco - Collio Doc Friulano 2013
Valpanera - Friuli Aquileia Doc Refosco dal Peduncolo Rosso Superiore 2010

EMILIA-ROMAGNA
Donati - Emilia Igt Malvasia Frizzante 2012
Giovannini - Albana di Romagna Docg Gioja 2011
La Stoppa - Emilia Igt Rosso Trebbiolo Rosso 2012
Lini 910 - Emilia Igt Lambrusco Scuro Lini910 2013
Marta Valpiani - Sangiovese di Romagna Doc Superiore Castrum Castrocari 2010
Paltrinieri Gianfranco - Lambrusco di Sorbara Doc Rosso Frizzante Leclisse 2013
Quinzan - Passito rosso da uve Centesimino Una Rosa 2009
Tomisa - Emilia Igt Pignoletto 2011

TOSCANA
Amiata...i vini del Vulcano - Montecucco Doc Sangiovese Lavico 2010
Badia a Coltibuono - Chianti Classico Docg Riserva 2010
Badia a Coltibuono - Chianti Classico Docg 2012
Bindella - Vino Nobile di Montepulciano Docg I Quadri 2011
Biondi Santi - Brunello di Montalcino Docg Tenuta Greppo 2009
Boscarelli - Rosso di Montepulciano Doc Prugnolo 2012
Castello di Monsanto - Chianti Classico Docg Riserva 2011
Colle Bereto - Chianti Classico Docg Gran Selezione 2010
Dei - Vino Nobile di Montepulciano Docg Riserva Bossona 2009
Fattoria Corzano e Paterno - Chianti Docg Riserva I Tre Borri 2011
Fattoria Fibbiano - Toscana Igt Sangiovese Ceppatella 2010
Fattoria San Giusto a Rentennano - Chianti Classico Docg 2012
Frascole - Vin Santo del Chianti Rufina Doc Vinsanto di Frascole 2005
Il Colombaio di Santa Chiara - Vernaccia di San Gimignano Docg Selvabianca 2013
Il Marroneto - Brunello di Montalcino Docg Madonna delle Grazie 2009
Isole e Olena - Vin Santo del Chianti Classico Doc 2005
La Lastra - Vernaccia di San Gimignano Docg 2013
Le Chiuse - Rosso di Montalcino Doc 2012
Palagetto - Vernaccia di San Gimignano Docg Ventanni 2012
Petrolo - Valdarno di Sopra Doc Sangiovese Bogginanfora 2012
Pian dell'Orino - Brunello di Montalcino Docg Bassolino di Sopra 2007
Podere Il Macchione - Vino Nobile di Montepulciano Docg 2010
Podere Poggio Scalette - Alta Valle della Greve Igt Sangiovese Il Carbonaione 2011
Riecine - Chianti Classico Docg 2011
Salcheto - Vino Nobile di Montepulciano Docg Salco 2010
Salustri Leonardo - Montecucco Sangiovese Docg Grotte Rosse 2011
Siro Pacenti - Brunello di Montalcino Docg Pelagrilli 2009
Siro Pacenti - Rosso di Montalcino Doc 2012
Terenzi - Morellino di Scansano Docg Riserva Madrechiesa 2011
Tiezzi - Poderi Soccorso e Cerrino - Brunello di Montalcino Docg Riserva Vigna Soccorso 2008
Trerose - Vino Nobile di Montepulciano Docg Simposio 2009
Vecchie Terre di Montefili - Chianti Classico Docg Riserva 2010
Villa Calcinaia - Vin Santo del Chianti Classico Doc 2006

MARCHE
Bucci - Villa Bucci Rosso 2010
Cantina Colognola Tenuta Musone - Castelli di Jesi Verdicchio Riserva Docg Classico Labieno 2012
La Staffa - Verdicchio dei Castelli di Jesi Doc Classico Superiore Rincrocca 2012
Montecappone - Marche Igt Rosso Utopia 2011
Oasi degli Angeli - Marche Igt Rosso Kurni 2012
Pievalta - Verdicchio dei Castelli di Jesi Doc Classico Superiore Pievalta 2013
Poderi Capecci San Savino - Marche Igt Rosso Quinta Regio 2010
Serenelli Alberto - Rosso Cònero Doc Varano 2011
Sparapani Frati Bianchi - Verdicchio dei Castelli di Jesi Doc Classico Superiore Il Priore 2012
Vigneti Vallorani - Falerio Doc Avora 2010

UMBRIA
Barberani - Orvieto Doc Classico Superiore Luigi e Giovanna 2011
Palazzone - Orvieto Doc Classico Superiore Campo del Guardiano 2012

LAZIO
Cincinnato - Lazio Igt Bellone Pozzodorico 2012
L'Olivella - Frascati Superiore Docg Racemo 2013
Piana dei Castelli - Out 2012
Tenuta Santa Lucia - Lazio Igt Carignano Nero Carignano 2013
Valle Vermiglia - Frascati Superiore Docg Eremo Tuscolano 2012

ABRUZZO
Barba - Montepulciano d'Abruzzo Doc Vignafranca 2011
Cantina Tollo - Trebbiano d'Abruzzo Doc C'Incanta 2011
Cerulli Spinozzi - Montepulciano d'Abruzzo Colline Teramane Docg Riserva Torre Migliori 2006
Luigi Cataldi Madonna - Trebbiano d'Abruzzo Doc 2013
Marina Palusci - Colline Pescaresi Igt Pecorino Plenus 2012
Masseria Coste di Brenta - Colline Frentane Igt Cococciola Elisio 2013
Pasetti - Montepulciano d'Abruzzo Doc Harimann 2008
Pepe Emidio - Trebbiano d'Abruzzo Doc Bio 2012

MOLISE
Claudio Cipressi - Tintilia del Molise Doc Rosso Macchiarossa 2010

CAMPANIA
Antonio Caggiano - Campania Igt Bianco FiaGre 2013
Cantina del Taburno - Aglianico del Taburno Docg Bue Apis 2008
Casa di Baal - Colli di Salerno Igt Fiano di Baal 2012
Colli di Lapio - Fiano di Avellino Docg 2013
Di Meo - Campania Igt Rosso Don Generoso 2010
Luigi Tecce - Irpinia Doc Campi Taurasini Satyricon 2011
Manimurci - Taurasi Docg Poema 2009
Marsella Guido - Fiano di Avellino Docg 2012
Masseria Felicia - Falerno del Massico Doc Rosso Ariapetrina 2011
Tenuta Cavalier Pepe - Taurasi Docg Riserva La Loggia del Cavaliere 2008
Tenuta Scuotto - Campania Igt Fiano Oi nì 2011
Villa Matilde - Fiano di Avellino Docg Tenute di Altavilla 2013

PUGLIA
Antica Enotria - Puglia Igt Rosso Il Sale della Terra 2009
Conte Spagnoletti Zeuli - Castel del Monte Bombino Nero Docg Colombaio 2013
L'Astore Masseria - Salento Igt Rosso Alberelli dal 1947 2010
Macchiarola - Primitivo di Manduria Doc Unodinoi 2011
Morella - Tarantino Igt Primitivo Old Vines 2011
Pietraventosa - Gioia del Colle Doc Primitivo Allegoria 2012
Severino GarofanoVigneti e Cantine - Salento Igt Rosso Simpotica 2007
Tenute Chiaromonte - Puglia Igt Fiano Kimìa 2013

BASILICATA
Cantine del Notaio - Basilicata Igt Bianco Passito L'Autentica 2011
D'Angelo - Aglianico del Vulture Doc Caselle Riserva 2009
Eleano - Basilicata Igt Aglianico Teseo 2012

CALABRIA
Ceraudo - Val di Neto Igt Passito Doro bè 2008
Fattoria San Francesco - Calabria Igt Rosso Vignacorta 2012
Odoardi - Calabria Igt Rosso GB 2011
Tenuta del Conte - Cirò Doc Rosso Classico Superiore 2011

SICILIA
Baglio Ingardia - Terre Siciliane Igt Rosso Ventu 2011
Benanti - Etna Doc Bianco Superiore Pietra Marina 2010
Cantine Barbera - Sicilia Doc Rosato La bambina 2013
Cantine Gulino - Siracusa Doc Passito Jaraya 2013
Cos - Terre Siciliane Igt Rosso Frappato 2013
Fenech Francesco - Salina Igt Malvasia Bianca Maddalena 2013
Gulfi - Terre Siciliane Igt Rosso NeroSANLORE' 2009
Pietradolce - Etna Doc Rosato Etna Rosato 2013
Tenuta di Fessina - Etna Doc Rosso Il Musmeci 2010
Tenuta Gorghi Tondi - Terre Siciliane Igt Zibibbo Rajàh 2013
Tenuta Gorghi Tondi - Sicilia Doc Grillo Kheirè 2013
Valle dell'Acate - Sicilia Igt Rosso Il Moro 2011

SARDEGNA
Cantina del Vermentino - Vermentino di Gallura Docg Funtanaliras 2013
Cantina Gallura - Vermentino di Gallura Docg Piras 2013
Cantina Pedres - Vermentino di Gallura Docg Brino 2013
Cantina Santadi - Carignano del Sulcis Doc Grotta Rossa 2012
Cherchi Giovanni Maria - Vermentino di Sardegna Doc Billia Bianco 2013
Sella & Mosca - Carignano del Sulcis Doc Riserva Terre Rare 2010

ISTRIA CROATA
Vina Cattunar - Malvazija Istarska 2011

Fonte:  www.wining.it

lunedì 28 luglio 2014

A Montalcino sulle ali delle Potazzine

"Life is too short to drink bad Wine"

cantina potazzine
E' con questa citazione del filosofo tedesco del '700 Gotthold Ephraim Lessing, lieve parafrasi della più nota "la vita è troppo breve per bere vini mediocri"  di Wolfgang Goethe che ho voluto iniziare  questo articolo, in quanto sono proprio queste le parole che ho trovato "stampate" su una parete della Cantina della quale sono stato ospite questa volta.
foto montalcino
Erano settimane che attendevo questo piccolo grande viaggio enoico e, pur avendo già potuto degustare i Vini della Cantina che mi ha aperto le sue porte in questa splendida giornata di sole, direi che ne è valsa la pena aspettare!
Siamo a Montalcino, che ho preferito raggiungere passando per il percorso più lungo, ma decisamente più suggestivo (per intenderci Asciano ---> Buonconvento ---> Castiglion del Bosco), e più precisamente presso la sempre più apprezzata Tenuta Le Potazzine Gigliola Giannetti.
Ad accogliermi c'è proprio Gigliola, in arte Madame Potazzine, ottima padrona di casa, da sempre nel mondo del Vino, della quale non ho potuto che ammirare eleganza e competenza.
Una Cantina, nata nel 1993 con la nascita della primogenita Viola ed ampliata nel 1996 con la venuta al mondo di Sofia, ragazze alle quali, mi è bastato stringere la mano per capire che sono destinate a grandi cose in un futuro non troppo lontano! E' proprio a Viola & Sofia che è dedicato il nome della Tenuta "Le Potazzine", ovvero le cinciallegre per i toscani, nonché il nomignolo con cui la nonna materna chiamava le due nipotine. Una scelta, quella del nome, che racchiude in sé tradizione, familiarità, ma anche spinta verso il futuro e voglia di volare alto, come solo chi è libero da preconcetti e condizionamenti può fare.
E' proprio questa sicurezza nelle proprie scelte abbinata ad un estremo rispetto per il proprio terroir ciò che ha catturato sin da subito la mia attenzione... vigne ai limiti della perfezione, solo lieviti indigeni e quindi bandita l'inoculazione, vinificazione che tiene alla larga tecnologie "aliene" e temperature controllate, uso del legno che non ha mai ceduto ai dettami che sembravano, in tempi non sospetti, suggerire il legno piccolo per un Vino che fa delle sue grandi botti parte del suo fascino e della sua storicità.
Il Brunello è, insieme al Barolo, il "Vin de garde" italiano per eccellenza, eppure si stima che la "shell life" o per meglio dire la "cellar life" (la durata della permanenza di un vino sugli "scaffali" delle enoteche ed in cantina) dei vini in Italia e, soprattutto, all'estero stia calando, alla ricerca di prodotti che, anche nei casi di grandi potenzialità in termini di longevità, possano dare soddisfazione e piacevolezza nella beva sin dall'imbottigliamento. E' questo che, a mio parere, fa passare in secondo piano la "giovane" età di questa cantina - intendiamoci... ha pur sempre 21 anni!-, in quanto pur notando in ogni Vino assaggiato, di annate più o meno recenti, grande aspettativa evolutiva, il pentimento non è stato il mio primo pensiero, anzi ho goduto di ogni sorso come difficilmente si può con un Rosso di Montalcino (2011-2012) e con dei Brunello (2008-2009) così giovani! Mentre per la Riserva (2006) è un discorso a parte, perché entriamo già in un accenno importante di terziarizzazione che lo rende un Vino, a mio parere, trascendentale.
Quindi... cantina recente!? Ma de che?!? Alle Potazzine il Brunello lo si fa per esser bevuto, prima o dopo lo deciderete voi, ma le soddisfazioni non mancheranno in ambo i casi.
Da giovane malato... pardon, appassionato di Vino, la prima cosa di cui mi sono reso conto e stata la capacità che Gigliola ha avuto nel farsi strada in un territorio così pieno di competitors, spesso dai nomi altisonanti, considerati quasi leggendari, fino ad arrivare, in pochissimi anni, ad incalzare, proprio, le più blasonate etichette di Montalcino, se non addirittura (secondo me in molti casi) a superarle, per eleganza e raffinatezza, nonché pulizia ed equilibrio dei propri Vini.
La mia giornata a Montalcino, però, non termina presso la Tenuta, bensì prosegue nell'accogliente ed impeccabile vineria di proprietà dell'azienda, nella piazza principale del paese, proprio di fronte al Municipio. Non parlo quasi mai di ristoranti, ma in questo caso lo strappo alla regola ci sta tutto, in quanto non ho potuto fare a meno di apprezzare l'intrecciarsi di eleganza del luogo ed importanza della mise en place, con un'accoglienza calda e coinvolgente, mai snob, che unita al Menù, fatto di piatti della tradizione realizzati con materie prime di qualità e pasta fatta in casa, ti fa sentire a tuo agio, anche se ad osservarti hai centinaia  di bottiglie di Brunello delle migliori aziende di Montalcino e di fronte a te giungono piatti dall'impiattamento ricercato ed ottimi Vini da degustare in calici rigorosamente Riedel...non proprio ciò che t'aspetti da un ristorantino turistico, no? Forse perché è tutt'altro! 
Insomma... l'atmosfera c'è, il cibo è ottimo e se siete a Montalcino non potete non passare di lì!
Fatta questa breve escursione nell'ambito della ristorazione, torniamo ai Vini.

L'Azienda propone, ovviamente, solo Rossi, così suddivisi:


- Parus (2012): le uve sono le stesse che concorrono alla realizzazione del Brunello, ma la scelta di produrre un vino meno impegnativo e fruibile in tempi più brevi, non è meramente commerciale, anzi... è palese che,  al pur utilizzando il solo acciaio, i terreni della Tenuta Le Potazzine e le loro vigne non riuscirebbero a produrre un vino mediocre neanche se volessero. A mio parere, se pur considerato la "terza linea" aziendale, il Parus è un Vino che sa davvero di Montalcino e come tale va valutato;


 - Rosso di Montalcino Le Potazzine (2011-2012): nella prima annata degustata (2012) non vi nego di essermi trovato di fronte ad un Vino che inizialmente non mi aveva soddisfatto a pieno, ma una volta apertosi... beh... mea culpa... mi sono reso conto di non averlo approcciato nel modo giusto, in quanto abituato a Rossi di Montalcino più rudi, in quello de Le Potazzine, ancora una volta è la pulizia a farla da padrona. E' la 2011, però, l'annata che mi ha stupito, in quanto alle, pur sempre presenti, note dolci e carnose, si inizia ad aggiungere una maggior struttura, ma soprattutto quel contrasto "rude & chic" che adoro in questa DOC;


- Brunello di Montalcino Le Potazzine (2008-2009): anche qui degustate 2 annate tanto simili quanto differenti, sono ancora una volta pulizia ed equilibrio a contraddistinguere il Brunello più giovane, ma è la sua lunghezza che permette a questo Vino di persistere e resistere in bocca e nella mente.Per quanto concerne la 2008, il naso è quello tipico dei grandi "Brunelli", che con un solo anno in più vede farsi strada fra le note fruttate un percettibile sentore "animalesco"...si... di pelo bagnato direi... e poi tabacco, cuoio e leggera tostatura... come il velluto passa alla bocca, stupendomi con la sua complessità e fermezza. Inutile dire che è anch'esso, da bravo toscano, sa essere positivamente testardo per la sua intensa persistenza;


- Brunello di Montalcino Le Potazzine Riserva (2006): il TOP di gamma direi... uve selezionatissime e produzione limitata alle sole migliori annate, come ogni Riserva degna di questo nome. Qui sono evidenti i riflessi granati, per ovvi motivi, ma il rubino è quello che fa percepire da sempre il prezioso valore del Brunello. Un Vino intenso e coinvolgente al naso e pieno, ma mai sopra le righe al palato. Eleganti e raffinati i tannini, di rara pulizia nel complesso, come tutti i Vini dell'azienda d'altronde. Dimenticavo...questo non è lungo..sappiatelo... è infinito!

Le mie considerazioni sull'azienda, i suoi preziosi Vini e le persone che hanno reso possibile la loro realizzazione, sono racchiuse nei pochi e concisi concetti che seguono: Le Potazzine sono una cantina profondamente coerente, proiettata verso il futuro, ma rispettosa della storicità e della tradizione del terroir italiano più conosciuto al mondo. I loro Vini sono Veri, prodotti con pulizia ed attenzione, ma senza l'ausilio di facili ed al quanto tristi astuzie volte ad accontentare i principali mercati di riferimento. La famiglia Gorelli, ed in particolare Gigliola, che mi ha onorato della sua presenza facendomi personalmente da guida, merita grande rispetto e stima, per il modo in cui viene gestita la cantina, senza compromessi né mezzemisure.

Una cantina che vende le ca. 38.000 bottiglie l'anno in 35 paesi e che ha visto i propri Vini finire nelle tavole più importanti del mondo, che ha fatto del raro mix fra umiltà e lavoro ed eleganza ed unicità valori imprescindibili sui quali fondare un patrimonio del presente e del futuro di Montalcino.
Dimenticavo... Le Potazzine non si sono fatte mancare nulla e dato che hanno anche un'interessante enoteca, giusto accanto al Ristorante di piazza Garibaldi, non potevo che terminare il mio viaggio lì, dove, oltre ai Vini dell'azienda, potrete aggiungere alla lista dei migliori vini Toscani (e non solo) già iniziata proprio nell'adiacente ristorante, altre imperdibili chicche.


Cercate i loro Vini e fatemi sapere che ne pensate... io credo di esser stato abbastanza esplicito! 



Wine is sharing!

giovedì 24 luglio 2014

Quanto Vale il Vino?

Leggendo un articolo di un regista di nicchia Brasiliano, che vive a Roma da diversi anni (Jonathan Nossiter) ho deciso di dedicare un post cercando di focalizzare i punti salienti dell'articolo in questione e ponendo dei quesiti, che reputo più che attuali e coerenti con la situazione del mondo del Vino odierna.
"Tutto ha un prezzo", recita una d"Di tutto conosciamo il prezzo, di niente il valore" (F.Nietzsche).
elle frasi più utilizzate da chi opera in borsa, ma la citazione giusta, non è forse questa:
E' ciò che, spesso, mi ritrovo a chiedermi quando prima o dopo aver assaggiato un Vino ne valuto il rapporto fra qualità (soggettiva) e prezzo (oggettivo). Quali dei due parametri è davvero il più importante? La qualità, ovviamente, mi verrebbe da dire...ma saremmo davvero disposti a spendere qualsiasi cifra per una qualità della quale non possiamo sapere in termini assoluti quanto nel giudizio che abbiamo di essa incida la forza dell'etichetta in questione, la conoscenza diretta o indiretta di quella determinata cantina, la percezione istantanea e contestualizzata di quel calice di Vino? 
Quanti di voi appena vedono un vino che non conoscono corrono a cercarne il prezzo online? Quanti seguono le statistiche e le classifiche vedendo i Vini più cari del mondo come dei sogni, dei miraggi ai quali anelare con la bava alla bocca? Ma è davvero questo che vogliamo dal Vino? Che ci emozioni per quanto l'abbiamo pagato ancor prima che per il suo reale ed intrinseco valore?
Per utilizzare un'altra frase fatta "business is business", dicono gli americani, ma questo concetto può realmente appartenere ad un mondo tanto legato alla cultura, alla storia di persone e luoghi ed all'amore per la Natura ed i suoi frutti? Beh...sarebbe da ipocriti dire, soprattutto per me che non produco Vino, che la passione e l'amore per il proprio lavoro e la propria terra possano bastare ad appagare chi il Vino lo crea con sudore, sì...ma anche tanti investimenti. Il denaro occorre e concorre alla qualità, questo è ormai palese, ma non sempre le leggi di mercato offrono una proporzionalità reale fra quella che è la reale attenzione alla qualità, unitamente alle peculiarità di un territorio (che da sole possono già fare la differenza), ed il costo del prodotto finito.
"Il vino, da sempre specchio del mondo, non sfugge a questa regola demoralizzante. Ormai è una bene di consumo, con marchi in competizione tra loro e analizzati in base al loro valore di indicatori finanziari e sociali. Una bottiglia di vino, oggi, è come una borsa di Gucci: l’originale costa una cifra ingiustificata, poi ci sono tutta una serie di imitazioni più o meno a buon mercato." dice Jonathan Nossiter.
Avendo creato una società che vede l'azione di comprare qualcosa con il proprio denaro come una delle massime soddisfazioni capaci di appagare il nostro IO, è inevitabile che anche qualcosa di pure e vivo come il Vino, potesse venir contaminato da queste mere dinamiche economiche.
Quindi compriamo il Vino soltanto per il piacere di berlo e per l’effetto che quella determinata etichetta a quel determinato costo hanno su noi stessi e sugli altri?
Io stesso scrivo di Vino e mi trovo in un limbo in cui da una parte ci sono la passione, la curiosità, la voglia di andare oltre le etichette alla ricerca dell'inaspettato, della scoperta che possa farmi dire "Straordinario Vino... ed a questo prezzo per giunta!", mentre dall'altra parte c'è una sensazione di, quasi, obbligo e costrizione, per quanto piacevolissimi s'intenda, di dover passare per forza per quei Vini, perché se non hai bevuto un costoso vino di Bolgheri (non faccio nomi per correttezza) non sei un vero appassionato di Vino...se non hai mai brindato con alcuni noti champagne francesi non puoi considerarti un intenditore... bah... è palese che stia volutamente generalizzando e riducendo il concetto a banali esempi pragmatici, che, però...con le dovute e sacrosante eccezioni... non distano molto dalla realtà. Ci fidiamo di presunti esperti e di indotte campagne di marketing per la scelta del Vino da acquistare, quando il Vino è ciò che di più soggettivo esista ed un po' come l'Arte, va apprezzato profondamente, senza condizionamenti esterni o dipendendo dai dettami di chi, ormai, sempre di più a livello mondiale (per fortuna meno in Italia) tira le fila del Wine Market, raggiungendo fatturati inverosimili, che nulla potrebbero mai avere a che fare con una produzione di qualità per quel numero di bottiglie annue, per quel tipo di coltivazioni, per quel tipo di Vino.
Eppure il Vino è storicamente qualcosa che trascende l'economia, o meglio ha avuto da sempre a che fare con l'economia reale, quella familiare e cittadina. Un'economia che dipendeva tanto dalla Natura quanto dalle persone, nella quale l'agricoltura era non solo un lavoro più che onesto, bensì il fulcro della capacità di progredire dell'uomo.
Fino a qualche decina di anno fa guardavamo al vino come alla massima espressione del connubio uomo-Natura, un connubio che ha portato risultati dei quali ancora oggi le più importanti cantine del mondo (francesi) si vantano, pur sapendo bene che poco hanno a che fare i propri vini odierni con ciò che veniva servito nelle tavole dei reali di tutto il mondo. Eppure anche questo incide sul costo di quei Vini...Vini che arrivano a costare centinaia di migliaia di €uro. E' normale, direte, rispondere a questi quesiti, semplicemente, adattandosi al mondo in cui viviamo e pensando che come il fatto che un calciatore "guadagni" milioni di €uro l'anno sia dovuto alla "richiesta" che c'è di quel tipo di prodotto/spettacolo e quindi agli introiti indotti da esso, così è per il Vino, in quanto finché ci sarà chi acquisterà quei Vini a quei costi, perché equipararli alla reale qualità in essi infusa? Ci sarebbe da introdurre il concetto dell'emozione...si...ma davvero noi pensiamo di poter essere così puri ed incondizionati da poter valutare un Vino "mitologico"dai costi inauditi, senza che questo aspetto ci induca alcune soggezione (positiva o negativa che sia)?
Io, da par mio, comprendo più che consapevolmente le dinamiche economiche e sociali che invadono ormai anche il mondo che amo di più, quello del Vino, come so che la modernità è un bene e come tale va applicata in ogni situazione ed in ogni comparto delle nostre vite, là dove essa possa apportare significative e positive modifiche...eppure mi sento combattuto, perché vedo, vivo e conosco l'Italia del Vino, un Italia che non avrebbe eguali al mondo per qualità e singolarità, per unicità ed eleganza dei propri Vini, ma che spesso si vede costretta a correre in questa pista tracciata dai mercati stessi, con delle zavorre, zavorre che nulla hanno a che fare con la passione e l'Amore che ogni produttore italiano, ed in particolare quelli medio-piccoli, mette nel proprio lavoro. Se c'è una cosa che so è che, se c'è un settore nel quale non dovremmo guardare all'America come un esempio, questo è proprio quello del Vino.
E' questa l'altra faccia della medaglia... tutto questo "gioco al massacro" porta molti a cedere di fronte al Dio Denaro,optando per produzioni massificate e povere di contenuto reale, per poter vendere tanto a poco prezzo, ma chi continua a credere nell'eccellenza, chi continua a lavorare sodo per dare un prodotto di grande qualità, non sempre può chiedere ciò che effettivamente dovrebbe...eppure quei Vini ci donano emozioni, emozioni che prescindono da 
Se è vero che la percentuale di lavoratori agricoli in Francia e Italia, è passata da oltre il 50% della popolazione nel 1900 al 20% del 1970,  e che oggi si attesta 3%,  è ovvio che si tenda a discernere il Vino dall'agricoltura stessa, quasi come se legare questi due concetti potesse rappresentare un atto denigratorio nei confronti dei grandi produttori di Vino. 
Ciò che è palese è che il vino resta e (speriamo) sarà sempre un prodotto agricolo, nel quale si esprime la massima capacità dell'uomo di plasmare, se pur in parte, la Natura per il suo piacere, perché il Vino è prima di tutto questo...piacere!...O almeno dovrebbe esserlo!
"Il viticoltore è il cugino di campagna di tutti gli artisti che scrivono, dipingono, filmano, ballano e scrivono musica, e per questo motivo il vino è una specie di museo vivente, il testamento di uno specifico pezzo di terra. Il tempo e le piante racchiudono la storia, la cultura e le pratiche sociali di ogni regione e sottoregione." cit. J.N.
Se il Vino è, quindi, l'anello di congiunzione fra uomo, Natura ed Arte, e se è storicamente stato così importante e così legato al concetto di ricerca della qualità, perché Noi WineLovers non facciamo lo stesso, cercando di trattare il Vino come frutto dell'artigianalità di persone e non dell'industria, continuando a cercare e ricercare la nostra reale soddisfazione ed il nostro reale appagamento, organolettico e soprattutto emozionale, indipendentemente da costi e Brand?

A chi produce non posso che dare il mio sostegno, qualsiasi scelta facciano, in quanto sono conscio delle difficoltà di alcuni, dovute, come già accennato, anche al paese in cui viviamo, che io continuo a definire un Hotel a 7 stelle, in cui è stupendo vivere, ma che spesso ha costi inauditi, se paragonati ad altri paesi e per le aziende del Vino questo è addirittura amplificato, se poi ci mettiamo anche la fantomatica Crisi, sarebbe inutile dire che vorrei che tutti mirassero alla qualità ed alla realizzazione dei propri Vini e non di quelli imposti da guide e mercati... 

martedì 22 luglio 2014

Il Vino dei Puffi - Blue Wine

Ultimamente durante la mia quotidiana razione di letture enocentriche provenienti da ogni angolo del mondo o letto spesso di un "Vino" (lo chiamano così...) che a quanto pare sta facendo parlare di sé davvero tutti i #WineLovers e gli addetti ai lavori del mondo: Blanc de Bleu Cuvée Mousseux.
Per comodità e con una punta di ironia, seguirò lo spunto offertomi dalla Wine Blogger Casey Ewers, chiamandolo Vino dei Puffi (per lei Smurf Wine).

Questo Spumante è prodotto dall'azienda Premium Vintage Cellar e per evitare di essere presto sin troppo poco sul serio, dato che sto pur sempre parlando di un Vino blu, che ho appena chiamato Vino dei Puffi, posso dirvi che ha vinto la medaglia d'argento nel 2012 BevStar Awards...ehm...se li conoscete... 
Passando all'etichetta,  sicuramente è molto più spendibile in termini di wine marketing quell'accattivante "Blanc de Bleu - cuvée mousseux", che in Italiano reciterebbe più o meno così "bianco di blu - cuvée frizzante". Da questo primo approccio potete già evincere l'acume dell'azienda nello scegliere ogni singolo particolare di questo prodotto.

La domanda è... come hanno ottenuto il colore blu? 
Niente coloranti artificiali...meno male... il vino assume questo colore perché al 100% di uve Chardonnay (californiano) viene aggiunta qualche goccia di estratto purissimo di mirtillo. Nulla ci cui preoccuparsi, quindi... se non il colore stesso, che sicuramente non invoglia i puristi del Vino e delle bollicine ad assaggiare qualcosa di così estremo ed a suo modo alieno.
Parliamo di uno spumante brut di 11% che a quanto evinco dalle varie note degustative online è perfetto come aperitivo, ma può essere azzardato anche come spumante da pasto, in abbinamento a piatti particolari di pesce. Il mirtillo condiziona più la mente che il palato.


Il prezzo è alto, con una media di 38€ (fonte wine-searcher.com), ma con mio immenso rammarico non sembra essere ancora disponibile in Italia... credo che stanotte non dormirò! 
Scherzi a parte, come sempre, voglio vedere il bicchiere mezzo pieno, anche se preferirei riempirlo con qual cosa di un colore meno "Puffesco", e vorrei porre l'attenzione sulla grande operazione di marketing che questo Vino rappresenta in quanto ha suscitato l'interesse di appassionati e media di tutto il mondo, diventando, tra l'altro, un prodotto ideale per eventi come i matrimoni, dove notoriamente non può mancare "qualcosa di blu".
L'importante è, comunque, non confondere questo Vino con gli Champagne o tanto meno con i nostri spumanti italiani, in quanto siamo ben lontani dalla qualità e dalla purezza delle vere bollicine.


Qualora qualcuno di voi l'abbia già assaggiato non esitate a segnalare le vostre opinioni a riguardo...io ne sto cercando una bottiglia da inviare a Cristina D'Avena per i suoi 50 anni...anche se suppongo la sua reazione potrebbe essere più o meno quella che vedete qui sotto.

lunedì 21 luglio 2014

Uno Spumante Bio fra design e qualità: Charling

Avendo una concezione del Vino prettamente pragmatica e mai superficiale del Vino, ma allo stesso tempo legata indissolubilmente all'emozionalità del prodotto, mi dedico da sempre alla ricerca ed alla degustazione di Vini di nicchia o che comunque non debbano la loro notorietà a fattori esterni a quello della qualità, bensì che mi sappiamo stupire e coinvolgere solo una volta stappati... ma ci sono sempre eccezioni che confermano la regola! 
Negli scorsi giorni, però, c'è stato un Vino che ha saputo suscitare inizialmente sensazioni contrastanti, per poi farmi decidere di scriverne a riguardo: il Charling.
Il suo nome già potrebbe "spaventare" i tradizionalisti e gli #ItalianWineLovers più propensi a nomi legati magari al terroir o alla Cantina produttrice, ma in questo caso, come per ogni scelta adottata dagli ideatori del progetto Charling, non è un caso si è scelto un nome moderno, accattivante ed internazionale.

Questo spumante brut, metodo Charmat (da uve 70% Chardonnay e 30% Riesling Renano), dal packaging così fashion, con la sua forma bombata ed il corpo gommato nero, le sue scritte in rilievo ed il particolare "collarino sottocapsula"ed infine il suo tappo Jeroboam, può far pensare ad un vino prettamente rivolto al mercato estero, che non badi troppo alla qualità, bensì punti ai grandi numeri, ma non è così! Nulla è stato lasciato al caso e lo studio del Design della bottiglia è stato improntato sin dal principio alla creazione di un prodotto bello, ma soprattutto efficace in termini di conservazione del prodotto ed i risultati raggiunti dallo speciale collo (registrato) e dalla scelta del tappo (www.diam-sugheri.com) hanno danno risultati davvero importanti, tanto da equiparare la conservazione in questo tipo di bottiglia da 0,75 a quella in formato Magnum.

Tornando al Vino in sé...il Charling è, innanzi tutto, biologico e dietro questo progetto che fonde Design, marketing e lusso c'è un'azienda di quelle vere, che da quasi 100 anni è nel mondo del Vino nel rispetto della tradizione, ma con una grande lungimiranza ed apertura alla novità: Le Contrade.
Passiamo alle mie considerazioni personali... non vi nego che inizialmente avevo non poche titubanze, in quanto non amo molto gli estremi nel packaging e nel labeling, ma allo stesso tempo, occupandomi di marketing da anni ed avendo sempre apprezzato il coraggio degli innovatori, queste titubanze sono state equiparate dalla curiosità di verificare se in un contenente così particolare potesse esserci un contenuto che potesse andare oltre il suo aspetto, che comunque si adatta perfettamente a contesti eleganti ed allo stesso tempo moderni, come lounge bar, locali fashion e ristoranti di livello.
Trovato il modo di far spazio alle sue sinuose forme nella cantinetta frigo a mia disposizione, ho stappato la prima bottiglia come aperitivo e non vi nego il mio stupore nel verificare un naso leggero, ma di grande freschezza (agrume e menta piperita), con un sorso vivace e coinvolgente (fiori bianchi e morbidezza appena accennata) , che ne fa da subito trasparire le potenzialità in quanto a "social wine". Il perlage è fine e coerente con l'impatto "modern & classy" che questo Vino ancor prima di essere stappato.

A mio parere un ottimo prodotto sia per la ristorazione che per il branding aziendale, in quanto può essere personalizzato con il vostro logo per eventi o regalistica aziendale, oltre, ovviamente, a rappresentare un elemento di sicuro impatto e quindi capace di stimolare conversazioni per un evento privato fra amici.

Non vi resta che approfondire la sua conoscenza tramite il sito www.bolllicine.com nel quale scoprirete anche il simpatico aneddoto che ha portato i creatori di Charling alla scelta delle "3 ELLE".

domenica 20 luglio 2014

Il Vino nella pittura

Da #WineLover amante dell'Arte ho deciso di dedicare questo post a quelle che a mio parere sono le opere più interessanti ed emozionanti che celebri pittori hanno dedicato al Vino, o nelle quali il Vino è comunque presente.
Caravaggio - Bacco
Vermeer - il bicchiere di Vino
Ceruti - la spillatura del Vino
Renoir - Le Déjeuner des Canotiers
E. Manet - bar aux follies
Cezanne - i giocatori di carte
E. Munch - autoritratto
Goya - la vendemmia

Picasso - la bottiglia di Vino
Mirò - la bottiglia di Vino
Morandi - Natura morta con bottiglia
Il Vino nell'Arte è, in fondo, Arte nell'Arte...trovo sempre di più il lavoro di molti produttori comparabile alle più alte ed auliche espressioni artistiche, in quanto frutto dell'opera creativa dell'uomo, che unitamente alla Natura sa trasformare ciò che è semplice, in qualcosa di infinitamente complesso e sfaccettato.
Il processo produttivo è sì razionale in molti dei suoi passaggi, l'enologo è si colui che applica una scienza pressoché certa, ma se non subentrassero in ogni singolo aspetto della creazione di un Vino la creatività, la sensibilità e la fantasia umana non potremmo mai degustare Vini tanto vari e pieni di vitale diversità.
Viva l'Arte... Viva il Vino!


Elenco blog personale