martedì 27 gennaio 2015

Il Vino all'Expo2015 - C'è anche un po' di Vinitaly!

Siamo finalmente entrati in questo strano 2015 affollato di eventi e di manifestazioni di rara importanza, ma tra noi Winelovers l'attesa cresce in particolare per l'evento degli eventi, l'expo2015, che mai poteva avere tema focale più interessante di quello “toccato” al nostro Paese: alimentazione e nutrizione.
Stiamo bene attenti, però! Non si tratta di un evento espositivo o ancor meno fieristico dedicato al cibo ed al nostro Vino, bensì (così dovrebbe essere) si tratterà di un evento che, citando il sito della manifestazione vedrà “per sei mesi Milano come vetrina mondiale in cui i Paesi mostreranno il meglio delle proprie tecnologie per dare una risposta concreta a un’esigenza vitale: riuscire a garantire cibo sano, sicuro e sufficiente per tutti i popoli, nel rispetto del Pianeta e dei suoi equilibri. Un’area espositiva di 1,1 milioni di metri quadri, più di 140 Paesi e Organizzazioni internazionali coinvolti, oltre 20 milioni di visitatori attesi. Sono questi i numeri dell’evento internazionale più importante che si terrà nel nostro Paese. “
Il Vino, quindi, sarà un aspetto marginale a quanto pare, eppure hanno dedicato ad esso un intero padiglione, frutto della creatività e dell'opera di eccellenti designers, architetti ed ingegneri, primo fra tutti l'Arch. Italo Rota, progettista dell'installazione multimediale dedicata al Vino.
“Il Padiglione (del Vino) sarà un percorso emozionale. Uno strumento di divulgazione attraverso i cinque sensi”. Si troverà all'interno del Padiglione Italia. “Un grande gioco di scoperte” al quale ha partecipato, dando un importante contributo organizzativo, anche l'ente Veronafiere, che porterà una parte del Vinitaly proprio all'expo (compresi i Vini vincitori delle Gran Medaglie d'Oro e delle Medaglie d'Oro, oltre ad altri eventi che per la prima volta non si svolgeranno durante i 4 giorni di fiera a Verona, bensì a Milano nell'ambito della manifestazione).
L'obiettivo del Padiglione è quello di raccontare la storia e la cultura del vino italiano promettendo ai visitatori in un'esperienza a 360°, da quella emozionale, realizzata attraverso un percorso multimediale, a quella degustativa nell'enoteca "Biblioteca del Vino", situata al primo piano.
Nella Biblioteca del Vino, si potrà trovare anche un’enoteca con etichette provenienti da tutta Italia e si potrà partecipare a vere e proprie degustazioni organizzate da sommelier professionisti. “Ci sarà poi una Cantina Web per gli acquisti e uno spazio sulla terrazza per gli eventi e i corsi di approfondimento per raccontare la viticoltura italiana, dai piccoli vignaioli di montagna ai produttori dei vini prestigiosi esportati in tutto il mondo.”
Non ci resta che attendere l'apertura dell'expo2015 e delle porte del Padiglione del Vino per immergerci in questa, che stando alle promesse degli organizzatori, si prospetta una grande e interessante esperienza multisensoriale... sarà così anche per Noi italiani o lo sarà solo per i visitatori stranieri? Vi lascio con questo ingenuo quesito.

Dimenticavo...per partecipare a tutti gli eventi ed entrare nei padiglioni dell'expo2015 occorre il biglietto! Lo potrete acquistare direttamente qui: www.expo2015.org/it/biglietti.

Elenco blog personale