venerdì 26 giugno 2015

La Marche e le Marchese del Gusto - La comunicazione enogastronomica al femminile

Sono in Friuli, alle prese con una delle esperienze più interessanti ed intriganti della mia vita, eppure... eppure le Marche, mia terra natìa, mi hanno scovato anche qui e non potevo che rispondere affermativamente alla chiamata di 6 grandiose comunicatrici di Vino, cibo e territorio... e che territorio!

Vi parlo di Letizia, Dorina, Alessandra, Silvia, Donatella e Ramona in arte le Marchese del Gusto!
Un gruppo nato dalla comune passione di 6 donne marchigiane per l'enogastronomia. Una passione espressa e vissuta in maniera diversa l'una dall'altra.
Letizia: Neo Diplomata al Master di Scienze Enogastronomiche a Pollenzo (www.unisg.it) & giovane imprenditrice agricola
Dorina: Food writer&blogger per Honest Cooking e On foodwriting www,honestcooking.itwww,onfoodwriting.com)
Alessandra: Chef&blogger (www.domanieunaltroforno.it)
Silvia & Donatella: Fondatrici della scuola di cucina Fabrica del Gusto (www.fabricadelgusto.it) & foodbloggers
(Silvia: www.lagreg.it; Donatella: www.ingredienteperduto.blogspot.it )
Ramona: Sommelier e direttrice di sala del Ristorante Andreina (www.ristoranteandreina.it)
Il territorio marchigiano è il nostro orto la nostra cucina, la nostra sala da pranzo,- mi spiegano le Marchese - ma siamo anche curiose viaggiatrici; per questo abbiamo con noi Eleonora de Marchi, chef di Mantova e “Marchesa in trasferta” che ci dà settimanalmente delle news culinarie da fuori regione, per restare sempre aggiornate e per saziare la nostra curiosità.

Niente campanilismi estremi in casa Marchese, questo è certo, ma l'Amore per la propria regione c'è e si sente!
Lo dice il nome stesso! Scelto in quanto semplice... serviva qualcosa che richiamasse le Marche e il cibo con un pizzico di glamour e autoironia. Le Marchese del Gusto sembrava il più calzante!

Le Marche dispongono di un'offerta turistica che non conosce limiti temporali e si affida
alle proposte artistiche come a quelle naturalistiche sparse lungo tutto il territorio, ma c'è
un cuore pulsante nell'economia turistica di questa regione, come di molte altre aree italiane, che spesso non viene valorizzato abbastanza: l'enogastronomia.
Le Marchese del Gusto nascono per raccontare tale coralità con competenza e spigliatezza, avvolgendo la curiosità in un profumo buono, in un ricordo celato, in un sapore nuovo.

Il loro obiettivo è diffondere e sviluppare la cultura enogastronomica marchigiana in modo fresco, raccontandola attraverso uno storytelling personale e privo di fronzoli, lasciando che siano l'individualità e la stagionalità a spingere le parole. L'esigenza di voler mostrare il proprio  territorio attraverso artigiani del gusto, attraverso la terra, le colline e il mare e volerlo fare in maniera preparata, attraente, stimolante rappresenta sicuramente un tratto distintivo di quello che è un progetto tutto al femminile, ma con gli attributi!
Un vero e proprio invito a cena, di quelli ai quali è davvero difficile dire di no, quello proposto dalle Marchese:

“Mettiti comodo, togliti le scarpe, se ti va. Prendi un bicchiere di vino, goditi il crepuscolo
che colora le colline. Rilassati. Lo senti il profumo del cibo sul fuoco?
Intanto che ti raccontiamo una storia, ruba due mazzetti di erbe dai vasi sul terrazzo. Ridi, divertiti, stupisciti, emozionati. Riempi il calice e goditi la serata. Sei in buone mani, sei nelle Marche”

Se il mio motto, nonché hashtag ufficiale di WineBlogRoll, è #WineIsSharing quello delle Marchese del Gusto è  più un gioco di parole, ovvero "sex-tainable", che vuol significare “sostenibilità sexy”.

In breve: si parla di produttori locali, ricette home-made, specialità che identificano un luogo, il più possibile sostenibili dal punto di vista economico e ambientale. Insomma pura genuinità!
Il tutto fatto con un filo di ironia, ma anche in maniera “sexy”, ovvero attraente, col sorriso sulle labbra, rendendo la comunicazione gastronomica briosa e femminile. Si parla di artigianato, dell'agricoltura che si nasconde dietro una ricetta, di mani sporche di farina, ma perché farlo in maniera sciatta e sbiadita?!?
Questo è quello che rappresenta l'hashtag #sextainable, che vi consiglio di usare, magari in abbinamento a #wineissharing!

Tutti, ormai, sanno quante siamo le potenzialità turistiche ed enogastronomiche di una regione come le Marche, eppure, il primo limiti della mia regione natìa sta proprio nella carenza di qualcuno che sappia comunicare al meglio un territorio ed i suoi prodotto d'eccellenza. 
Il concetto è quello che porto avanti da tempo in questa stessa "sede": la comunicazione deve mirare a diventare sinonimo di intelligenza, educazione, scoperta. Il modo migliore per incuriosire e informare è quello di raccontare storie, mettendoci la faccia il più possibile.
Fondamentale per queste ragazze appassionate di cibo, cucina e Vino, avere un calice in mano è un momento magico, in quanto non si sta solo bevendo un Vino, bensì stai per incontrare un amico!

Si, perché nasce un legame che può durare per sempre... ti ricordi di un'emozione o del produttore che c'è dietro l'etichetta o di un luogo visitato o ancora di alcune sensazioni indotte dal contesto o dal tuo proprio stato d'animo di quel frangente.
Avere un calice in mano è come partire per un viaggio, un meraviglioso viaggio!
Dicono che il Vino aggiunga un sorriso all'amicizia e una scintilla all'amore: si, il vino, per le Marchese e' sorriso, è amore, e' amicizia... è tanto cuore!
Pochi manierismi, molta emozione. Poca teoria sterile e molta conoscenza pratica.

Insomma, queste Marche del Gusto sono attivissime e pronte a confrontarsi ed a condividere con Voi qualsiasi informazione riguardo al Vino, alla gastronomia ed a qualsiasi altra dinamica legata al territorio delle Marche.

Ora sapete dove citofonare se avrete voglia di chiacchiere e di un profumo buono, proprio come le vicine della porta accanto che ti accolgono in jeans, maglietta e un calice di Vino in mano.

Seguite le peripezie di queste 6 scalmanate comunicatrici del cibo e del Vino... sono certo che non ve ne pentirete! Io lo farò anche tramite la loro pagina facebook: www.facebook.com/lemarchesedelgusto!

F.S.R.
#WineIsSharing

Elenco blog personale