martedì 4 agosto 2015

DestinazioneVino - Viaggio dalla Vigna al bicchiere nell'Italia del Vino

Molti di Voi ne avranno già letto tramite i miei profili Social, ma ci tenevo a condividere la presentazione del mio progetto denominato DestinazioneVino anche qui, dove tutto è nato e dove tutto passerà.
Ho sempre portato avanti con estrema chiarezza e trasparenza ogni mio passo in questo meraviglioso, ma a volte sin troppo complesso, mondo del Vino ed è quel che farò anche in questo caso, perché ho sempre pensato che l'unico modo per non permettere fraintendimenti ed ancor più di non creare invidie o scontenti, fosse "semplicemente" essere onesti.
Il progetto di cui vi parlerò è nato davvero per caso, durante una delle mie condivisioni enoiche, con l'amico di, ormai, tante "bevute" Fausto Gregori, convertito al Wine Blogging senza alcuna fatica e già adepto fedele e praticante del Culto del Vino.
DestinazioneVino nasce dalla voglia di girare l'Italia enoica, a bordo di una auto, già soprannominata VinoMobile (nome che a me ricordava la BatMobile a Fausto la BluesMobile... generazioni a confronto! :-p), un fuoristrada non certo di lusso, che, però, ci permetterà "scorribande" nel bel mezzo di una vigna, piuttosto che riprese in punti meno accessibili con auto convenzionali.
L'obiettivo è poter raccontare le bellezze e le eccellenze dell'Italia del Vino in maniera diretta, attuale, non limitandoci ad assaggiare Vini, bensì parlando con i produttori, in maniera informale, riprendendo passeggiate nelle vigne, giri in cantina, sguardi verso paesaggi mozzafiato, calici colmi di passione e volti carichi di esperienze, di chi il Vino lo fa e lo Ama quanto me, per poi trarne dei video da mandare in onda tramite un canale Youtube dedicato.
Al termine del Viaggio scriverò un libro (in formato e-book che verrà divulgato gratuitamente al fine di massimizzare la visibilità del progetto e di ribadire l'assenza di qualsiasi introito personale), un diario di Viaggio, con l'indispensabile e preziosissimo supporto e contributo di Fausto Gregori, che con la sua visione del Vino può sicuramente chiudere il cerchio e rendere più completo questo racconto.
Un Racconto che non vuole mettersi in contrapposizione alle consuete Guide di settore, bensì dare un'alternativa, che sia più romantica, emozionale, meno razionale forse, ma non completamente, in quanto non mancheranno accurate descrizioni dei Vini, non mancheranno spazi dedicati alla storia delle aziende che visiteremo, ma il tutto sarà privo di voti, confronti, dinamiche da concorso che, con tutto il rispetto, non appartengono all'idea che abbiamo della comunicazione del Vino.
Sarà un punto di riferimento, spero, un prontuario che consiglierà ai turisti dove andare ad assaggiare ed acquistare Vino, ma anche ai winelovers più incalliti di conoscere realtà che fino ad ora hanno vissuto all'ombra dei grandi nomi ed hanno fatto più fatica ad arrivare dove meriterebbero di essere, ovvero nel calice di chi può apprezzare la qualità dei propri Vini.
...Ma ora lasciate che vi riporti qui di seguito la presentazione di DestinazioneVino, che spero le Amiche e gli Amici produttori leggeranno con attenzione e trasporto, al fine di poter avere il maggior numero di tappo possibile:

Destinazione Vino
Viaggio dalla vigna al bicchiere nell'Italia del Vino

Perché due persone, amanti del vino, appassionati di scrittura e di viaggi decidono di intraprendere una via comune che li porterà a viaggiare per l’Italia alla ricerca di emozioni legate al vino?

DestinazioneVino dovrebbe dare una risposta a questa semplice domanda e, considerato l’interesse che questo progetto sta riscuotendo, siamo ormai certi che ciò che cerchiamo... lo troveremo.

Francesco Saverio Russo e Fausto Gregori hanno deciso, durante una chiacchierata al limite del surreale, di dar corpo ad un’idea nata per caso e cresciuta nelle loro menti e nei loro cuori in maniera così naturale da non poter aver dubbio alcuno riguardo la bontà del progetto.

DestinazioneVino sarà un viaggio Non Convenzionale che li porterà in giro per le terre del Vino italiane, nella casa di molti produttori, a conoscere, degustare approfondire e presentare realtà legate al mondo del vino e degli altri capolavori legati con filo indissolubile all’arte enogastronomica italiana.

Ma perchè Non Convenzionale?

Le librerie di ogni regione vedono impolverarsi sugli scaffali decine di guide che consigliano, suggeriscono, giudicano e spiegano le tante splendide cantine presenti in ogni regione italiana in maniera, appunto, convenzionale.
“Il nostro è un progetto diverso, legato essenzialmente al fascino che questo mondo ha insito nel suo DNA, perché siamo convinti che non basti dire che un vino sia buono o meno buono, che una cantina sia moderna o radicata nella storia e nella tradizione: quello che ci interessa maggiormente è il contatto diretto con il produttore, con la sua anima e le sue convinzioni per arrivare ad approcciare il vino in maniera emozionale ed emozionante, perché è di emozioni che parleremo.
Questo è il loro concetto di Non Convenzionale, mettere al centro di tutto il vino ed il produttore, oltre ovviamente al proprio territorio, attraverso un racconto “a tre” delle varie realtà che visiteremo, lasciando sempre e comunque al vignaiolo lo spazio necessario per comunicare e comunicarsi al mondo, passando dagli sforzi compiuti ai progetti ancora nel cassetto, sino al raccontare i vini prodotti come se ci si trovasse in uno stand con come pubblico, il mondo.”

Chi vi troverete di fronte?

Francesco Saverio Russo è il Non Convenzionale per eccellenza; è forse oggi l’unico Blogger italiano che ha posto come nucleo della sua passione per il vino il rapporto con i produttori, lasciando libero spazio alle sue emozioni e ai suoi, a volte disordinati, pensieri, scritti di getto così come gli vengono, avendo come unico filo conduttore l’emozione di poter parlare liberamente di vino, scevro da politiche commerciali o obblighi contrattuali, ne parla semplicemente perché ha voglia di parlarne con un linguaggio che ha saputo conquistare una platea di appassionati in continuo aumento, numerico e qualitativo trasformandolo, in un Wine Social Influencer ascoltato e rispettato.

Il suo ormai famoso WineBlogRoll è in grado di accogliere tra le sue pagine ogni giorno migliaia di lettori che vogliono andare oltre il singolo bicchiere di vino.
Semplici appassionati che amano condividere a loro volta le emozioni e sensazioni che un bicchiere è in grado di ingenerare, interagendo con lui attraverso i principali canali social, ingenerando un interesse nei confronti di alcuni vini che, solo fino a qualche tempo fa, sarebbe stato impensabile raggiungere.

Ha creato i Cuori del Vino, sistema di misurazione del suo gradimento emozionale, che non rappresenterà mai un giudizio e tanto meno un’asettica graduatoria delle degustazioni; si tratta semplicemente della sommatoria di una moltitudine di fattori che, uniti, creano quell’alchimia unica che un vino, attraverso un semplice movimento come quello di essere versato in un bicchiere, gli trasmette.

Fausto Gregori ha compiuto un percorso in alcune parti opposto a quello di Saverio.
Tutto è nato grazie ad una bottiglia di Syrah che gli ha permesso di entrare dalla porta principale nel mondo dei grandi vini italiani, e proprio quella bottiglia fece scoccare una scintilla che, dopo, non ha fatto altro che continuare ad alimentare una passione che l’ha portato, nel 2012, ad entrare nel mondo della distribuzione del vino ed a conoscere, tra le tante persone, proprio Francesco Saverio Russo.

L’intesa fu praticamente immediata, ma solo col passare del tempo, delle esperienze comuni, dei tanti assaggi in parallelo ed alla condivisione di pareri ed emozioni, hanno deciso di unirsi in questa nuova avventura, pensata in una calda giornata estiva e che li porterà molto presto, in decine di cantine, legate alla tradizione e innovative, biologiche e convenzionali, e cioè in tutti quei posti dove gli verrà data la possibilità di sedersi ad un tavolo o appoggiarsi ad una barrique, per ascoltare e condividere prima con i produttori e poi con le tante persone che vorranno dedicargli un momento della loro attenzione, tutto quello che avranno avuto la possibilità di assimilare.

DestinazioneVino è un viaggio itinerante per cantine italiane, che condurrà i due protagonisti prima a toccare con mano le diverse realtà vitivinicole italiane e poi a riprendere con una telecamera le diverse fasi del viaggio e delle visite, ed ancora a scrivere articoli dedicati e di giornata da pubblicare sia sul WineBlogRoll di Francesco Saverio Russo sia su Vinoedaltro di Fausto Gregori, per finire con la redazione di un piccolo libro, in formato eBook, dove riassumeranno quell’enorme mole di informazioni, emozioni, fotografie ed itinerari che daranno vita, come in un meraviglioso e complesso mosaico, ad un vero e proprio prontuario per il vero Winelover sia italiano che strianiero.

Come si svilupperà il progetto?
F. Saverio & Fausto gireranno l'Italia tutta a bordo di quella che è già stata soprannominata Wine Mobile, un fuoristrada che porterà “incisi” sulla pelle tutti i loghi delle aziende partecipanti e che diventerà oggetto di contest fotografici tramite i più noti social network permettendo al progetto di acquisire una visibilità indotta e virale importante.
Verranno effettuate riprese video informali, grazie all'ausilio di una action-camera Go-Pro di ultima generazione ad altissima definizione, che permetterà riprese in ogni condizione, anche nel bel mezzo delle vigne, raccontando in maniera, anche, visiva i luoghi dove nasce il Vino.
Ai produttori sarà dato ampio spazio in interviste scritte e video, condivide sui social in tempo reale e pubblicate sul canale youtube dedicato.
I blog ed i profili social di entrambi i fautori di quello quello che vuole essere più un diario di viaggio che una vera e propria “guida”, fungeranno da vetrine e da cassa di risonanza per il progetto che è già sulla bocca di tutti.

Perché lo fanno?
Questo progetto non rappresenta un mero tentativo di guadagno per i due Winelovers, bensì un modo, in puro stile “Wine is sharing” (noto motto di F.S.R.), di dare visibilità anche a quella aziende che, sin troppo spesso, vengono messe in secondo piano dai circuiti convenzionali, per motivi di budget o semplicemente di brand.
Il nostro racconto sarà democratico e equo e permetterà a tutti di contribuire in maniera paritaria solo ed esclusivamente alle spese di produzione e di gestione. Il range relativo al contributo economico dipenderà solo ed esclusivamente dai costi di montaggio e managing del materiale, partendo da una base identica per tutti, relativa alla stampa dei loghi adesivi, passando per le spese di trasporto e finendo con i costi di pubblicazione e successivamente di traduzione in lingua inglese. Inoltre, è inutile dirvi che la sponsorizzazione del progetto è per le aziende detraibile, quindi non risulterà realmente gravosa in termini economici.

Cosa viene richiesto ai produttori?
Oltre alla sola copertura delle spese di viaggio, noleggio materiali e pubblicazione (ribadisco che nessun guadagno individuale diretto è contemplato), non ci aspettiamo altro che ciò che è connaturato in chi lavora con passione e rispetto, ovvero sincerità ed accoglienza, verità e calore. Emozioni da condividere con tutti coloro che seguono e seguiranno i due Winelovers alla ricerca delle più interessanti realtà del panorama vitivinicolo italiano.

Siamo certi che questa sia la strada giusta per raccontare e comunicare un mondo che ha spesso commesso l'errore di apparire distaccato ed esclusivo, ma che ha le potenzialità per aprirsi ad un numero di potenziali appassionati (turisti enogastronomici, clienti, professionisti del settore ecc..) in una maniera così pulita ed identificativa dei veri valori individuali umani e del singolo territorio che nessun altro settore può vantare... quindi tutti a bordo e partiamo alla volta della nostra destinazione... il VINO!”

Colgo l'occasione per ringraziare un numero davvero inatteso di amici che hanno già confermato la loro adesione al progetto, basandosi sulla fiducia che hanno in me e che prometto farò in modo di non deludere mai! Sarò solo un inguaribile sognatore, o forse un ingenuo, ma io vivo delle emozioni che sapete darmi, non solo attraverso i vostri Vini, ma anche, e soprattutto, con le vostre parole e la vostra presenza nella mia vita.

Per avere maggiori informazioni a riguardo abbiamo istituito una mail dedicata: destinazionevino@gmail.com. Vi aspettiamo! Anzi... aspettateci Voi! Stiamo arrivando!


F.S.R.
#WineIsSharing
#DestinazioneVino

Elenco blog personale