martedì 10 novembre 2015

Le novità della Cantina Tramin - Pepi

Se esiste una "Grande Cantina" che ho sempre sentito vicina e che stimo per la continua spinta verso un futuro più sostenibile ed un'imperterrita ricerca della qualità, questa è sicuramente la Cantina Tramin.
Ecco perché ci tenevo a condividere con voi la sintesi dell'ultimo comunicato dell'azienda, che per gli amanti delle loro etichette più blasonate sarà un ulteriore motivo di curiosità nell'assaggio.

"La curva di maturazione dei Vini della linea Selezione di Cantina Tramin sta compiendo il suo ciclo.
I vini della vendemmia 2014 hanno prolungato di tre mesi la permanenza sui lieviti, sono stati imbottigliati a fine Agosto e si affineranno fino a fine anno per esprimersi in tutta la loro ricchezza e complessità. Dalla vendemmia saranno trascorsi 16 mesi .

Una scelta non casuale, né un esperimento quello voluto da Willi Stürz, storico enologo di Tramin, quanto piuttosto la convinzione che il grande potenziale del terroir non fosse ancora espresso al meglio nei vini, ma ci fosse bisogno di un tempo ulteriore per consentire ai profumi e agli aromi di sprigionarsi in tutta la loro intensità. Un incomparabile intreccio tra dono della Natura e sapiente creatività umana.

Una scelta coraggiosa compiuta nel massimo rispetto della Natura e dei suoi frutti, che può risultare controcorrente rispetto a quanto richiedono le regole del mercato e del business. Perché lo sa bene Wolfgang Klotz, Direttore Commerciale di Cantina Tramin, quello che vuole il mercato, vini che si ricordino, vini capaci di esprimere una forte personalità, per ritrovarla, crescente, ad ogni vendemmia. Solo una solida cultura cooperativa, unita dalla vocazione alla qualità, poteva raggiungere certi traguardi.

Il territorio altoatesino, si sa, è unico al mondo per i vini bianchi aromatici, ma raggiungere certe punte di eccellenza richiede un profondo rispetto della terra, rispetto per chi quella terra la coltiva con fatica da generazioni, una grande passione e una certa immaginazione. Certo, il lavoro di un bravo enologo è quello di riuscire a far scoprire, in ogni bottiglia, aromi ben definiti per tipologia e varietà delle uve, ma non basta. La capacità di Willi Stürz è anche quella di immaginarselo il vino, prima ancora che si compia la trasformazione dalla vigna alla cantina.

Lasciare che il tempo scorra e porti a maturazione i suoi frutti è una scelta aziendale coraggiosa che escluderà la Selezione di Cantina Tramin dall’edizione 2016 delle più importanti guide enologiche. Da 15 anni NUSSBAUMER riceve ininterrottamente il massimo riconoscimento nelle guide nazionali, ma la volontà di superare i traguardi già raggiunti supera il pregiudizio che può nascere dall’assenza dei vini nelle prossime guide.

Abbiamo scelto di perfezionare ulteriormente la qualità e la personalità dei nostri vini, mettendoci in ascolto delle esigenze dei singoli vitigni che rappresentano la punta di diamante della nostra produzione”, queste le parole di Willi Stürz che non lasciano spazio ad alcun fraintendimento. Potremmo anche chiamarla ossessione per la qualità."

Non sarebbe da me, però, lasciarvi così, senza condividere con voi un assaggio, un sorso di emozione e lo faccio presentandovi il neo-nato di casa Tramin, ovvero il Sauvignon PepiPe-pi da Penon e Pinzon, i nomi dei due vigneti, situati su versanti opposti della vallata, dai quali vengono raccolte le uve per produrre questo Sauvignon in purezza. Vigneti che vantano condizioni pedoclimatiche diverse che andranno a compensarsi in vinificazione. Una compensazione, un completarsi vicendevolmente che si traduce in equilibrio al naso, con un'aromaticità netta, ma mai eccessiva, che spazia dalle note di fiori freschi, di erba tagliata e velature balsamiche, ad un corredo tropicale, esotico di grande piacevolezza.
Mentre nel sorso l'equilibrio risiede tutto nel bilanciamento fra dinamica acidità e solido scheletro minerale. Un Vino femminile, ma con gli attributi, che sa ammaliare con il suo savoir faire, ma stimola la curiosità e la dialettica con la sua schiettezza.
Benvenuto al mondo "piccolo" Pepi!

F.S.R.
#WineIsSharing

Elenco blog personale