vino click

lunedì 31 dicembre 2018

I miei Vini Spumanti e Frizzanti 2018

Per terminare al meglio questo 2018 condivido con voi la lista dei vini spumanti e frizzanti (metodo Martinotti, metodo classico, frizzante, ancestrale e rifermentati in genere) che di più hanno saputo destre il mio personale interesse durante gli ultimi 12 mesi di assaggi in giro per l'Italia. 
Nella lista troverete tutte le annate in commercio della sboccatura più recente.
vini metodo classico ancestrale charmat
I "miei" Vini Spumanti e Frizzanti 2018
(Metodo Classico, Metodo Martinotti e Metodo Ancestrale, Rifermentati e Frizzanti)

Augusto Primo - Metodo Classico Brut Nature - Mattia Filippi

LasteRosse - Metodo Classico Extra Brut (Groppello di Revò) - Laste Rosse

Salisa - Trento Doc Brut Dosaggio Zero Millesimato - Villa Corniole

Forneri - Trento Doc Brut Millesimato - Zanotelli

Ferro Mosso - Metodo Classico - Simoni Ferruccio

Valdobbiadene Prosecco DOCG Brut - Col Del Lupo

Valdobbiadene Superiore di Cartizze Prosecco Brut Docg - PDC

Follalba - Valdobbiadene Prosecco Superiore Brut DOCG - Francesco Follador

Naolta – Vino Frizzante – Az. Agr. Silvia Fiorin

Rosé Metodo Classico Extra Brut (Nebbiolo) - Cantina del Signore

“Ancestrale” - Pinot Nero Rosé Metodo Classico - Castello di Stefanago

Vergomberra - Oltrepò Pavese Metodo Classico Docg - Bruno Verdi

Wai - Vino Frizzante Rosato Pinot Nero Provincia di Pavia Igt - Tenuta Belvedere

Gallo - Cruasé Metodo Classico Pinot Nero Oltrepò Pavese - Brandolini Pietro

Luogo d'Agosto - Oltrepò Pavese Metodo Classico Bianco Docg - Alessio Brandolini

Dequinque - Franciacorta Docg Cuvèe 10 Vendemmie (2002-2011) - Uberti

Insé - Franciacorta Docg Pas Dosé - Corte Aura

Dosaggio Zero Millesimato - Franciacorta Docg - Corte Fusia

Sandrjolé – Brut Metodo Classico Groppello - Zatti

Franconia - Spumante Rosé Metodo Classico - Podere Cavaga

Turbante - Erbaluce di Caluso Docg Metodo Classico – Gnavi

San Giorgio – Erbaluce di Caluso Docg Metodo Classico Brut Millesimato - Cieck

Cuvée Tradizione Gran Riserva - Caluso Spumante DOC Brut - Orsolani

Metodo Classico Extra Brut Millesimato - Deltetto

Alta Langa - Metodo Classico Pas Dosé - Rizzi

Cuvée Zero - Metodo Classico Brut - Cascina Chicco

MERAMENTAE “Secondo Tempo” - Metodo Classico Brut Nature 2015 Millesimato (Moscato) – Mongioia

Vigna Vecchia - Moscato d'Asti Docg Millesimato - Ca d' Gal

Francesca Poggio - Metodo Classico Gavi Docg - Il Poggio di Gavi

Frizantin - Vino Spumante Sur Lie Liviera Ligure di Ponente Doc - Podere Grecale

Blanc de Noir - Metodo Classico Dosaggio Zero Millesimato - Villa Parens

R_B_L - Spumante Brut Nature (Ribolla Gialla) - I Clivi

Durello - Lessini Durello Metodo Classico Doc - Sandro De Bruno

Corte Roncolato – Durello Metodo Classico Millesimato - Cristiana Meggiolaro

Opera Semplice - Metodo Classico Dosaggio Zero (S.S.) - Suavia

Narciso - Vino Frizzante Ortrugo dei Colli Piacentini Doc - Vitivinicola Valla

Le Regone “In fiore” - Lambrusco Rosato (Rifermentato in Bottiglia) - Cantina Caleffi

Phermento - Lambrusco Metodo Ancestrale - Medici Ermete

Rimosso - Lambrusco di Sorbara Doc - Cantina della Volta

L'Erede – Metodo Classico Brut Riserva Millesimato Edizione Limitata (36 mesi) - Cupelli

Metodo Classico - Toscana Spumante Brut - Baldetti

Mahasarà - Metodo Classico “Ancestrale” Dosaggio Zero – Ornina

Metodo Classico Dosaggio Zero - L'Aietta

Ubaldo Rosi - Metodo Classico Riserva Brut - Colonnara

Pas Dosé - Metodo Classico Dosaggio Zero - Casa Vinicola Gioacchino Garofoli


Metodo Classico Verdicchio dei Castelli di Jesi Doc Extra Brut - Mirizzi

Spumante Metodo Classico Dosaggio Zero - Poderi Mattioli

Apollonia - Metodo Classico Brut Nature - Federico Mencaroni

Peter Luis - Marche Bianco Spumante Metodo Classico - Az. Vit. Socci


Pestifero - Marche Igt Bianco Frizzante - Tenuta Tavignano

Pian delle Mura - Vernaccia di Serrapetrona Spumante Secco Docg - Fabrini

Metodo Classico Brut da uve Famoso - Il Conventino di Monteciccardo


Metodo Classico Brut (Bianchello del Metauro) - Terracruda

Santagiusta - Metodo Classico Brut Millesimato - Marchesi de' Cordano

Pas Dosé Metodo Classico - D'Araprì

La Dama Forestiera Metodo Classico "Nature" Millesimato 2013 D'Araprì

Rù Maccone – Vino Spumante Metodo Ancestrale Brut Puglia Igt - Donato Angiuli

Mira - Spumante Metodo Classico - Porta del Vento

Pas Dosé - Metodo Classico Dosaggio Zero - Cantine Fina

Leggi anche:
Vini Rossi: www.wineblogroll.com/vini-rossi
Vini Bianchi: www.wineblogroll.com/vini-bianchi
Vini "Orange": http://www.wineblogroll.com/vini-bianchi-macerati-orange-wines
Vini Rosati: www.wineblogroll.com/vini-rosati
Vini Dolci e Liquorosi: www.wineblogroll.com/vini-dolci-passiti-meditazione-liquorosi


F.S.R.
#WineIsSharing

domenica 30 dicembre 2018

Vini Rosati - Gli assaggi più significativi del 2018

Siamo giunti ai Rosati italiani che mi hanno colpito di più durante il 2018.
Anche in questo caso si tratta di una lista degli assaggi più significativi degli ultimi 12 mesi fatti in giro per cantine, eventi e in sessioni di assaggio dedicate. Non si tratta, quindi, di una mera classifica.
Questa lista, inoltre, nasce in un'annata particolare, che mi ha visto intraprendere un percorso di selezione che porterà circa 20 di questi vini al prossimo Only Wine Festival, in cui avrò modo di gestire un'area interamente dedicata ai vini rosati e di condurre due Master Class sul tema.
MIGLIORI ROSATI ITALIANI VINO

I "miei" Vini Rosati 2018

Rosé – Valle d'Aosta Doc 2016 – Le Grain

La Grazia - Coste della Sesia Doc Rosato 2017 -Cantina del Signore

Sètt – Vino da tavola – Aurelio Settimo


Bardolino Chiaretta Classico Doc 2017 - Bigagnoli

Osato – Valdarno di Sopra Doc Rosato 2017 – La Salceta


Rosato – Toscana Igt Rosato 2017 – Sanlorenzo

Kernos – Toscana Igt Rosato 2017 – Colle Santa Mustiola

L'Amore - Alta Valle della Greve IGT 2017 – Jurji Fiore & Figlia

BonBonBiò – Toscana Igt Rosato 2017 – Croce di Febo

Rosé - Toscana Igt Rosato 2017 - Fattoria Sardi

Le Cicale - Toscana Igt Rosato 2017 - Fattoria Sardi

RosAntico – Toscana Igt Rosato 2017 – Podere Pomaio

Rosato – Toscana Igt Rosato 2017 – Sator

Rosatico – Toscana Igt Rosato 2017 – Poggio al Grillo

Rosa del Castagno – Toscana Igt 2016 – Fabrizio Dionisio

Petalo di Rosa - Rubicone Igt Rosato - Tenuta Casali

Roseo – Marche Igt Rosato 2017 – Boccadigabbia

L'Aurora - Marche Igt Rosato 2017 - La Staffa

Mun - Marche Igt Rosato 2017 - La Calcinara

Rosa di Montacuto - Marche Igt Rosato 2017 - Moroder

Via Rosa - Marche Igt Rosato 2017 - Tenuta Musone Colognola

Amore – Umbria Igt Rosato 2017 – Barberani

La Bisbetica - Rosato Umbria IGT 2017 - Madrevite

“R” - Umbria Igt Rosato 2017 – Roccafiore

La Via delle Rose – Lazio Igt Rosato 2017– Riserva della Cascina

Cybelle – Lazio Igt Rosato 2017 – Vini Raimondo

Cerasuolo – Cerasuolo d'Abruzzo Dop 2017 – Di Sipio

Lucantu - Cerasuolo d'Abruzzo Doc 2017 - Torre Raone

Petriera Terre Degli Osci Rosato IGT - Catabbo

Costacielo – Campania Igt Rosato 2017 – Lunarossa Vini e Passione

Marinu – Cannonau Rosato Doc 2017 – Cantine Berritta

Minnammentu – Isola dei Nuraghi Igt Rosato 2017 – Li Duni

Mjere - Salento Rosato Igp 2017 – Michele Calò e Figli

Cerasa – Salento Rosato Igp 2017 – Michele Calò e Figli

Rosato 17 Maccone – Puglia Igp Rosato – Donato Angiuli

Opra – Nardò Rosato Doc 2017 – Schola Sarmenti

Speziale - Negroamaro Salento Igp Rosato 2017 - Trullo di Pezza

Granatu – Calabria Igt 2017 – Casa Comerci

Cirò – Cirò Rosato Doc – Cataldo Calabretta

Terre Lontane Val di Neto Rosato IGT – Librandi

Vurria – Terre Siciliane Igp Rosato – Di Giovanna

Rosato – Etna Doc 2017 – Girolamo Russo

Cistus – Terre Siciliane Igp 2017 – Vini Daino

Osa! “Questo non è un vino tranquillo” - Frappato Rosato Igt 2017– Paolo Calì

Cloé – Terre Siciliane Igt Rosato 2017– Abbazia San Giorgio

F.S.R.
#WineIsSharing

sabato 29 dicembre 2018

I "miei" Vini Bianchi Macerati 2018 - Orange Wines

Prosegue la marcia di avvicinamento al 2019 attraverso i ricordi più nitidi degli assaggi fatti (solo) negli ultimi 12 mesi. Dopo i vini bianchi "classici", oggi, è la volta dei vini bianchi macerati anche detti "orange wines".
Nella lista che segue troverete vini frutto della ricerca che porto avanti da diversi anni in questo particolare segmento. Una ricerca volta a trovare quei vini capaci di dimostrare una personalità e un'identità, esuli dalle mode e dalle tendenze del momento, e soprattutto capaci di tenere alla larga il problema più diffuso tra i bianchi macerati, ovvero l'omologazione che li priva di ogni riconducibilità al varietale e al territorio. Quindi, spazio a vini macerati non estremi, capaci di esprimere identità e grande agilità di beva.
Nei vari pezzi scritti negli ultimi anni in questo WineBlog potrete trovare delucidazioni e approfondimenti circa la storia e le dinamiche di vinificazione degli orange wines, nonché riguardo la confusione che si è creata attorno a questi vini in Italia. 

orange wine bianchi macerati vino
I "miei" Orange Wines 2018

G. - Gewürztraminer Mitterberg Igt 2015 - Tenuta Dornach Patrick Uccelli

Ribolla di Oslavia - Venezia Giulia Ribolla Gialla Igt 2016 - Fiegl

Kaplja - Venezia Giulia Igt 2014 - Damijan Podversic

Vitovska - Venezia Giulia Igt 2016 - Zidarich

Vis Uvae - Venezia Giulia Igt 2015 - Il Carpino

Sacrisassi Bianco - Colli Orientali del Friuli Doc 2015 - Le Due Terre

Blanc di Simon - Venezia Giulia Igt 2012 - Simon De Brazzan

Pinot Grigio Tradizion - Venezia Giulia Igt 2016 - Simon De Brazzan

Pinot Grigio Ramato - Friuli Colli Orientali Dop 2016 - Flaibani

Davvero - Riesling Veneto Igt 2017 - Calalta

Corti-giani - Cortese Provincia di Pavia Igt 2017 - Stuvenagh

Riesling - Provincia di Pavia Igt 2016 - Tenuta Belvedere

In Origine 400 - Liguria di Levante Igt 2017 - La Felce

MiMoMaMu - Vino Bianco (Albana) 2016 - Terre di Macerato

MattAnto - Elba Ansonica Doc 2017 - Arrighi

Anatraso - Toscana Igt 2011 - Carlo Tanganelli

Trebbiano - Colli della Toscana Centrale Igt 2014 - Il Casale Bio

Cibino - Toscana Igt 2015 - Taverna Pane e Vino di Arnaldo Rossi

Prima Luce - Vernaccia di San Gimignano Riserva Docg 2015 - Cappella di Sant'Andrea

La Maliosa Bianco - Toscana Igt 2017 - La Maliosa

Pa'ro - Toscana Igt 2016 - Buccianera

Le Tese - Umbria Igt Bianco 2016 - Romanelli

Misluli - Umbria Igt 2017 - Cantina Ninni

La Vergine – Marche Igt Bianco – Tenuta di Tavignano

Stella Flora – Marche Igt Bianco 2012 - Maria Pia Castelli

Quartara – Colli di Salerno Igt 2015 - Lunarossa Vini e Passione

Verdeca Orange - Verdeca Puglia Igt 2017 - Polvanera

Saharay – Terre Siciliane Igt 2016 - Porta del Vento

Orange - Terre Siciliane Igt 2017 - Abbazia di San Giorgio

Extra "fuori confine"

Vipavska Dolina Rebula Riserva 2009 - Jnk

Zaria – Vipava 2015 - Batič

Les Choix - Languedoc A.O.P. 2014 - Turner Pageot

giovedì 27 dicembre 2018

I "miei" Vini Bianchi 2018

A pochi giorni dalla pubblicazione dei "miei" vini rossi da ricordare, assaggiati nel 2018, eccovi la lista degli assaggi in bianco più significativi degli ultimi 12 mesi.

La lista che seguirà, esattamente come per quella dei “miei vini rossi italiani 2018”, rappresenta un mero elenco e, quindi, non una classifica, degli assaggi più nitidi dell'ultimo anno. Confido che, anche in questo caso, la mia ricerca possa fungere da stimolo per la vostra curiosità e da spunto per i vostri futuri assaggi.

lista vini bianchi italiani 2018

I "miei" Vini Bianchi 2018:

Sopraquota 900 - Vallée d'Aoste Igp 2017 - Rosset

Troy - Alto Adige Chardonnay Riserva 2015 - Tramin

Moscato Giallo Secco - Vigneti delle Dolomiti Igt 2016 - Alfio Nicolodi

Kroz - Vigneti delle Dolomiti Igt 2015 – Villa Corniole


Vespaiolo - Breganze Doc Vespaiolo 2017 - Firmino Miotti

Colle Sant'Antonio - Soave Classico Doc 2014 - Prà

Gep - Garda Riesling Dop 2016 - Zatti

Otten² - Capriano del Colle Bianco Superiore 2015 - San Michele

Riesling - Riesling (Renano) dell'Oltrepò Pavese Doc 2015 - Piccolo Bacco dei Quaroni

Khione - Riesling (italico) dell'Oltrepò Pavese Doc 2017 - Colle del Bricco

Pinot Grigio - Pinot Grigio Provincia di Pavia Igt 2017 - Tenuta Belvedere

Tové 1867 - Friuli Venezia Giulia Igt 2016 - Marco Cecchini

Genesis - Sauvignon Friuli Colli Orientali Doc 2014 - Valentino Butussi

Pinot Grigio Ramato - Friuli Collo Orientali Doc 2016 - Valentino Butussi

Friulano - Friuli Colli Orientali 2015 - Stroppolatini

Malvasia Particella Mappale 366 - Friuli Colli Orientali Doc 2015 - Vignaioli Specogna

Friulano Particella Mappale 366 - Friuli Colli Orientali Doc 2016 - Vignaioli Specogna

Galea – Friuli Colli Orientali Doc 2015 - I Clivi

Bianco del Faet – Collio Bianco Doc 2016 – Terre del Faet

Privé Library Vintage - Ribolla Gialla Delle Venezie Igp 2013 - Villa Parens

Riva del Molino - Gambellara Doc 2017 – Dal Maso

La Rustìa - Erbaluce di Caluso Doc 2017 - Orsolani

Reiri – Erbaluce di Caluso Doc 2017 – Pozzo

Sè - Langhe Nascetta Doc 2017 – Poderi Cellario

Lacrime del Bricco - Derthona Timorasso 2015 - Vigneti Boveri Giacomo

Il Montino Timorasso - Colli Tortonesi Doc 2015 - La Colombera

Pitasso - Colli Tortonesi Timorasso Doc 2016 - Claudio Mariotto

San Michele - Roero Arneis Docg 2017 - Deltetto

Gavi - Gavi del comune di Rovereto 2016 - Il Poggio

Pisé - Gavi Riserva Docg 2015 - La Raia

Gavi - Gavi Docg 2017 - Ghio Piemontemare

“Vino in anfora” - Gavi Docg 2017 - La Zerba

Gavi del Comune di Gavi Docg 2016 - Marchese Raggio

Sabbiagialla - Ravenna Bianco Igt 2017 - San Biagio Vecchio

Permano - Colli di Luni Doc 2015 - Terenzuola

Fonte delle Donne - Toscana Bianco Igt 2016 - Fattoria Fibbiano

Selvabianca - Vernaccia di San Gimignano Docg 2016 - Il Colombaio di Santa Chiara

A Carisio - Toscana Bianco IGT 2017 - Maurizio Menichetti

Tagete - Toscana Bianco Igt 2016 - Poggio Grande

Adarmando - Trebbiano Spoletino 2016 - Tabarrini

Poggio del Vescovo - Trebbiano Spoletino Superiore Doc 2017 - Cantina Ninni

Luigi e Giovanna Orvieto Classico - Orvieto Cl. Sup. 2014-2015 - Barberani

R****** - Umbria Grechetto Igt Sup. Ris. 2014 – Roccafiore

Mirum - Verdicchio di Matelica 2016 - La Monacesca

Terramonte - Verdicchio di Matelica Doc 2017 - ProViMa

Vigna Fogliano – Verdicchio di Malica 2016 Doc - Bisci

Ergo - Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico Superiore Doc 2016 - Mirizzi

Vigneto del Balduccio – Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico Superiore 2016 - Tenuta Ugolino

Verdicchio dei Castelli di Jesi DOC Classico Superiore La Giostra 2017

La Rincrocca – Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico Superiore 2015 - La Staffa

Buca della Marcona - Verdicchio dei Castelli di Jesi Sup. 2016 - San Marcello

Cantaro - Verdicchio dei Castelli di Jesi DOC 2016 - Broccanera

Villa Bucci - Verdicchio dei Castelli di Jesi Sup. Ris. 2007-2015 - Villa Bucci

Marika - Verdicchio dei Castelli di Jesi Sup. 2016 - Az. Vit. Socci

Podium - Verdicchio Classico dei Castelli di Jesi Cl. Sup. 2015 - Garofoli

Selezione Gioacchino Garofoli - Verdicchio dei Castelli di Jesi Riserva 2008 - Garofoli 

Gaiospino - Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico Superiore 2016 - Fattoria Coroncino

La Ghiffa - Verdicchio dei Castelli di Jesi Sup. 2016 - Colognola

Misco - Verdicchio dei Castelli di Jesi Sup. Riserva 2015 - Tenuta di Tavignano

Verdemare - Verdicchio dei Castelli di Jesi Doc 2016 - Mezzanotte

Tenuta del Cavaliere - Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico Superiore 2017 - Marchetti

Ribona - Colli Maceratesi Ribona Doc 2016 - Fontezoppa

Il Famoso nel Convento - Igt Marche Bianco 2016 - Il Conventino di Montericciardo 

Garofanata - Marche Bianco Igt 2015 - Terracruda

Podere Mattioli - Verdicchio dei Castelli di Jesi Riserva 2014 - Poderi Mattioli

Costanza d'Altavilla - Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico Superiore 2016 - Castelfiora

Guido Cocci Grifoni - Offida Pecorino Docg 2014 - Tenuta Cocci Grifoni

Bakchai - Offida Pecorino Docg 2015 - Vigneti Bonaventura

Brilla - Cococciola Abruzzo Igt 2017 - Marchesi de' Cordano

Bianco - Colline Teatine Doc 2013 - Di Sipio

Gallieno - Malvasia Puntinata Lazio Igt 2017 - Riserva della Cascina

Primo - Frascati Superiore Riserva Docg 2016 - Merumalia

Poggio Triale - Grechetto Igp Lazio 2015 - Tenuta La Pazzaglia

Le Feritoie - Malvasia Lazio Igp 2016 - Le Macchie

Colle de' Poggeri - Roscetto Lazio IGP 2017 - Stefanoni

SenSo2 - Basilicata Bianco Igt 2017 - Cantine Taverna

Oi'Ni' - Fiano Campania Igp 2014 - Tenuta Scuotto

Vigna Segreta - Falanghina del Sannio Sant'Agata dei Goti Doc 2015 - Mustilli

Santa Patena - Aversa Asprinio Doc 2015 - I Borboni

Maresco - Puglia Dop 2017 - Donato Angiuli

Fiano Minutolo - Puglia Igt 2017 - Polvanera

Nerina - Etna Bianco Doc 2016 - Girolamo Russo

Millesulmare - Sicilia Bianco DOC 2016 - Santa Maria La Nave

RAJÁH - Zibibbo Secco Doc Sicilia 2017 - Gorghi Tondi

Bianco Pomice - Terrre Siciliane Bianco Igpt 2016 - Tenuta di Castellaro

Giuvanni - Catarratto Sicilia Doc 2016 - Tenute Cuffaro

Guardiani di Aralto - Grillo Sicilia Doc 2017 - Baglio Oro

Kiké - Terre Siciliane Igp 2016 - Cantine Fina

Frinas - Vermentino di Sardegna Doc 2017 - Carpante

1964 - Isola dei Nuraghi Igt Moscato Secco 2017 - 1Sorso

Nuragus - Nuragus di Cagliari Doc 2017 - Antonella Corda

Camminera - Vermentino di Sardegna Doc 2017 - Audarya

Panzale - Isola Dei Nuraghi Igt 2015 - Cantina Berritta Dorgali

lunedì 24 dicembre 2018

I "miei" Vini Rossi del 2018

Anche in questo strano 2018 gli assaggi sono stati tantissimi, nell'ordine delle migliaia tra le molteplici visite in cantina, i numerosi eventi enoici (peccato abbia dovuto saltare il mio primo Vinitaly da 12 anni a questa parte, ma sapete tutti cosa ho dovuto passare..!) e le quotidiane sessioni d'assaggio, senza dimenticare le bottiglie stappate in maniera informale e occasionale, ma al contempo curiosa e interessata, con amici degustatori e non, che per me valgono quanto le degustazioni “ufficiali”, data la possibilità di confronto e la contestualizzazione del vino per quella che è la sua imprescindibile vocazione alla convivialità.

Eccomi, quindi, a condividere con voi una lista – non una classifica! - dei vini che mi hanno colpito di più durante questa annata.

I vini in elenco non saranno seguiti da descrizioni in quanto si tratta, in toto, di vini che ho già avuto modo di raccontarvi, durante gli ultimi 12 mesi, fra le pagine di questo Wine Blog e tramite i miei profili social.

Partirò dai vini rossi, sicuramente in numero più ampio, per poi proseguire nei prossimi giorni con bianchi, "orange", rosati, bollicine e passiti. Confido che la mia incessante ricerca e il focus su realtà virtuose e rispettose e su territori non necessariamente fra i più noti possano fungere da stimolo alla vostra curiosità e da spunto per i vostri futuri assaggi.
migliori vini rossi 2018

I "miei" vini rossi italiani 2018

Pinot Nero Vigneti delle Dolomiti IGT 2016 - Michele Simoni

Krafuss - Pinot Nero Alto Adige Doc 2015 - Alois Lageder

Groppello di Revò Vigneti delle Dolomoti 2016 - Cantina Laste Rosse


De Buris - Amarone della Valpolicella Classico Riserva Docg 2008 - Tommasi

Checo - Amarone della Valpolicella Docg 2010 - Damoli


Raboso del Piave Doc 2012 - Cecchetto


Raboso dell'Arnasa - Raboso del Piave Doc 2014 - Castello di Roncade

Pinot Nero - Colli Orientali del Friuli DOC 2015 - Le Due Terre

Refosco dal Peduncolo Rosso 2016 – Flaibani

Filip - Merlot Friuli Colli Orientali Doc 2013 – Miani


Santuari - Friuli Colli Orientali Rosso Riserva 2013 - Valentino Butussi

Colpizzarda - Tai Rosso Colli Berici Doc 2015 - Dal Maso


Langhe Nebbiolo Doc 2016 - Olivero Mario

Langhe Nebbiolo 2016 - Andrea Pelassa

Tuttigiorni - Langhe Rosso Doc 2016 - Allario, Foa & Negro

Speziale - Verduno Pelaverga Doc 2016 - Fratelli Alessandria

La Cappelletta - Freisa Colli Tortonesi Dop 2014 - Vigneti Boveri Giacomo

777 - Pinot Nero Langhe Doc 2016 - Deltetto

Roero Riserva Docg 2015 - Demarie

Vigna Granda - Langhe Nebbiolo Doc 2016 - Ghiomo


Langhe Nebbiolo Doc 2013 - Aurelio Settimo

Roero Vigna San Bernardo Docg 2015 - Le More Bianche


Bricco Boschis - Barolo 2013 - Cavallotto

Serradenari - Barolo 2013 - Giulia Negri

Bricco delle Viole - Barolo 2013 - Casina Bric 460

Capalot - Barolo Vecchie Viti 2013 - Alberto Burzi


Barolo Docg 2013 - Rizieri

Bussia 90dì - Barolo Riserva 2012 - Giacomo Fenocchio

Boito - Barbaresco Riserva Docg 2013 - Rizzi

Crichet Pajè - Barbaresco Docg 2008-2010 - Roagna

Canova - Barbaresco Docg 2015 - Ressia

Basarin - Barbaresco Docg 2015 - Adriano Marco & Vittorio

Garabei - Dolcetto di Diano d'Alba Superiore Doc 2015 - Giovanni Abrigo

Etichetta Bianca - Carema Doc 2013 - Cantina Produttori Nebbiolo di Carema

Genesi - Ruché di Castegnole Monferrato Docg 2011 - Cantine Sant'Agata

Ferlingot - Grignolino d'Asti Doc 2017 - Castegnero Silvia

San Matteo - Dogliani Superiore Docg 2016 - Eraldo Revelli

Le Rose - Barbera d'Asti Superiore Nizza 2012 - Franco Mondo

La Bogliona - Barbera d'Asti Superiore 2012 - Scarpa


Il Putto - Gattinara Docg 2014 - Cantina del Signore

Ghemme DOCG "Chioso dei Pomi" 2010 - Rovellotti

Grumello Riserva Valtellina Superiore Docg 2015 - Pizzo Coca

Valtellina Superiore Sassella 'Sommarovina' 2015 - Mamete Prevostini

Al Negres - Pinot Nero Provincia di Pavia Igt 2016 - Alessio Brandolini

Migliarina - Rossese di Dolceacqua 2014 - Roberto Rondelli

Cuna - IGT Toscana (Pinot Nero) 2015 - Podere Santa Felicità

Caberlot - Toscana Igt 2013 - Il Carnasciale

Porsenna - Toscana Igt 2015 – Podere Pomaio


Mazzaferrata - Colli della Toscana Centrale 2012 - Marchesi Gondi 


Poggio ai Chiari - Toscana Igt Sangiovese 2006 - Colle Santa Mustiola

Chianti Classico Docg Riserva 2014 - Monsanto

Chianti Classico Docg Riserva 2013 - Quercia al Poggio


Baruffo - Chianti Classico Docg 2012 - Cantalici

Caparsino - Chianti Classico Docg Riserva 2011– Caparsa

Chianti Classico Docg Riserva 2010 - Castell'in Villa

Chianti Classico Docg 2016 - Cantina Ripoli

Il Doccio - Toscana Igt 2013 - I Fabbri


Puntodivista - Lamole Chianti Classico Docg 2016 - Jurij Fiore & Figlia

Vaggiolata - Chianti Classico Docg 2014 - Monterotondo


Diamine - Chianti Doc 2016 - Podere Giocoli

Il Gobbo Nero - Toscana Igt Syrah 2013 - Tenuta Moriniello

Bio Lupo – Toscana Rotto Igt 2016 - Croce di Febo

La Spinosa - Nobile di Montepulciano Docg 2015 - Il Molinaccio


Messaggero - Vino Nobile di Montepulciano Docg 2015 - Montemercurio

Pietrose - IGT Toscana 2013 - La Talosa


Vigna alle Nicchie - Tempranillo Toscana Igt 2012 - Pietro Beconcini

Ciliegiolo - Toscana Igt 2015 - Fattoria Fibbiano

Opera in Rosso - Terre di Pisa Doc 2013 - Podere La Chiesa

Severus - IGT Toscana 2015 - Podere Marcampo

Frasi - Orcia Doc 2015 - Marco Capitoni

Sesterzo - Orcia Doc 2016 - Poggio Grande

Banditone - Orcia Doc - 2006 - Campotondo

Villa Montosoli - Toscana Igt 2013 - Pietroso

Rosso di Montalcino Doc 2016 - L'Aietta

Rosso di Montalcino Doc 2016 - Padelletti

Rosso di Montacino Doc 2016 - Castello Tricerchi

Rosso di Montalcino Doc 2016 - Podere San Giacomo

Brunello di Montalcino Docg 2011 Riserva - Le Potazzine


Brunello di Montalcino Docg 2013 "Madonna delle Grazie" - Il Marroneto

Brunello di Montalcino Docg 2013 Colombaio - Cava d'Onice

Brunello di Montalcino Docg 2013 - Gianni Brunelli Le Chiuse di sotto

Brunello di Montalcino Docg 2013 - Col di Lamo

Brunello di Montalcino Docg 2013 V.V. - Le Ragnaie

Brunello di Montalcino Docg 2013 – Salvioni

Brunello di Montalcino Docg 2013 - Canalicchio di Sopra

Brunello di Montalcino Docg 2013 – Fattoria del Pino

Brunello di Montalcino Docg 2013 – Baricci

Brunello di Montalcino Docg 2013 - Terre Nere

Brunello di Montalcino Docg 2013 – Fattoi

Pampano - Ciliegiolo Toscana Igt 2016 – Montenero

Montecucco Sangiovese Docg 2015 - Campinuovi

Angellus - Fogliatonda Toscana Igt 2015 - Poggio al Gello

Paleo - Toscana Igt 2015 - Le Macchiole

Lo Scudiere - Toscana Igt Sangiovese 2016 - Fabio Mota

Cuvée Eva - Toscana Igt 2016 - Le Crocine

Pergolaia - Toscana Igt 2014 - Caiarossa

Poggio De'Colli - Toscana Igt Cabernet Franc 2015 - Piaggia

Il Castagno - Syrah Doc Cortona 2015 - Fabrizio Dionisio

Marius - Cortona Doc Sangiovese 2015 - Az. Agr. Baldetti


Chiorre - Merlot Toscana Igt - Canaio

Altana - Monteregio di Massa Marittima Doc 2015 - Muralia

Vigna Migliorina - Gutturnio Superiore Doc 2016 - Marengoni "Casa Bianca"

Burson Etichetta Nera - IGT Ravenna Rosso 2013 - Tenuta Uccellina

Vigna del Generale - Romagna Sangiovese Predappio Doc 2015 - Fattoria Nicolucci

Le Lucciole - Romagna Sangiovese Sup. Predappio Ris. Doc 2015 - Chiara Condello

GS - Ravenna Igt Sangiovese 2013 - Costa Archi

Barbarossa Il Dosso” - Forlì Rosso Igt 2012 - Fattoria Paradiso


Carpignano - Vernaccia Nera di Serrapetrona 2015 - Fontezoppa

Folle - Rosso Conero Riserva 2013 - La Calcinara

Dorico - Rosso Conero Docg Riserva 2015 - Moroder

Cinabro - Bordò Marche Igt 2015 - Le Caniette

Campo alla Cerqua - Montefalco Sagrantino Docg 2012 - Tabarrini

Montefalco Sagrantino Docg 2013 - Bocale


C'osa - Gamay del Trasimeno DOC 2016 - Madrevite

Colle delle Querce - Montepulciano d'Abruzzo 2015 - Tenuta Oderisio

L'Ultimo Baluardo - Lazio Igp 2016 - Cantina Le Macchie

Cesanese - Lazio Igp 2016 - Imperatori

Pietra dei Lupi - Castel del Monte Nero di Troia DOC 2014 - Carpentiere

Artus - Piedirosso Sant'Agata dei Goti Doc 2016 - Mustilli

Costacielo - Colli di Salerno Aglianico IGT 2016 - Lunarossa Vini e Passione

Taurasi Docg 2012 – Tenuta Scuotto


Macchiarossa - Tintilia del Molise Doc 2013 - Claudio Cipressi

Damaschito - Aglianico del Vulture Doc 2013 - Grifalco

Titolo - Aglianico del Vulture Doc 2016 - Elena Fucci

Quarta Generazione - Aglianico del Vulture Doc 2015 - Giovanna Paternoster

Vulcano 800 - Pinot Nero Basilicata Igt - Terra dei Re

Es - Primitivo di Manduria Riserva 2014 - Gianfranco Fino

Antièri - Sussumaniello Salento Igt 2016 - Schola Sarmenti

San Lorenzo - Etna Doc 2016 - Girolamo Russo

Unico di Benedetta - Terre Siciliane Igp 2016 – Tenuta Benedetta

Mastronicola - Sicilia Nocera Doc 2013 - Cantina Cambria

Eleuteria - Calabria Igp 2015 - Tenuta del Travale

Cirò Rosso Classico Superiore Riserva 2013 - Cataldo Calabretta

Memorias - Mandrolisai Rosso Doc 2016 – Fradiles

Balente - Mandrolisai Rosso Superiore Doc 2015 – Cantina Carboni

Dule - Cannonau Di Sardegna Classico Riserva 2014 - Gabbas


2 Vini di confine come Extra

Pinot Noir "Breg Cru" Opoka ZGP Brda 2014 - Marjan Simcic

Orizzonte – Merlot Ticino Doc 2015 - Christian Zündel




F.S.R.

#WineIsSharing

giovedì 20 dicembre 2018

Il Castello di Roncade - Una cantina tra suggestioni storiche ed emozioni enoiche

Il mio incessante girovagar enoico mi porta, spesso, in luogo a dir poco suggestivi, pregni di storia e densi di valori che trascendono la sola produzione vitivinicola.
Questa volta sono a pochi chilometri da Treviso e più precisamente dentro le mura merlettate di quello che viene chiamato da tutti Castello di Roncade. Un “castello non castello” che riserva una sorpresa una volta varcato il maestoso ingresso: Villa Giustinian.
cantina castello di roncade
Una villa padronale di rara eleganza, circondata da un ampio giardino sorvegliato da un imponente esercito di soldati veneziani, gli Schiavoni. Un luogo che gioca con i nostri sensi, che stupisce con l'unicità dei dettagli che lo contraddistinguono: mura fatte erigere per mero vezzo estetico a parvenza di fortezza in tempi in cui il valore e il potere di una famiglia si misuravano anche in questi termini; un giardino ricco di piante esotiche e di sculture possenti a voler confermare la valenza di chi ha realizzato questa struttura; un legame forte con la terra e con l'agricoltura tanto da non aver distanza alcuna nei confronti dei campi che si trovano sul “retro” della Villa.
Non mi dilungherò troppo nel ripercorrere le vicende storiche legate a questa meravigliosa opera architettonica (vi invito, comunque, ad approfondire tramite le molteplici pubblicazioni sul tema) ma mi soffermerò su ciò che interessa a noi, amanti della vigna e del vino, ovvero sul rapporto fra il Castello di Roncade e la viticoltura.
castello roncade treviso
E' grazie al Barone Tito Ciani Bassetti che, nel 1930, il Castello di Roncade inizia la sua attività vinicola con costanza e dedizione, puntando sulla qualità sin dal principio, in una terra di grande vocazione grazie al pedoclima favorevole e alla grande presenza di caranto a pochi centimetri di profondità.
Oggi è il suo discendente il Barone Vincenzo Ciani Bassetti a condurre la cantina del Castello con l'aiuto di suo figlio Claudio.
Questo legame profondo fra il “Castello”, oggi dimora della famiglia, è la terra in cui è incastonato è palese e la passione di padre e figlio per il vino lo è altrettanto.
Se ho deciso di condividere con voi le mie impressioni riguardo questa realtà, però, non è per la sua storia o per la passione dei proprietari nei confronti del buon bere e della produzione di vini d'eccellenza, bensì l'ho fatto perché il Castello di Roncade nella sua interezza, nell'insieme delle sue peculiarità, dei suoi vini e delle persone che lo hanno reso ciò che è oggi, è stato capace di stupirmi e non c'è nutrimento migliore per l'anima di un cercatore enoico, curioso e assetato di nuove emozioni dello stupore!
Elemento che ha, di certo, contribuito a veicolare lo stupore è stato l'evento organizzato dall'enologo Umberto Trombelli che ha voluto mostrare “in chiaro” una delle fasi più interessanti e, al contempo, delicate della produzione di un vino, ancor più se parliamo del vino di punta dell'azienda: il taglio.
Un momento che si è dimostrato ancor più interessante e coinvolgente grazie al confronto che è scaturito in fase di assaggio e di assemblaggio delle varie particelle di vigna vinificate separatamente.
umberto trombelli enologo
Assistere alla nascita della nuova annata del Villa Giustinian ha colpito molto me e tutti gli astanti ma, soprattutto, ha messo in risalto la volontà della cantina del Castello di Roncade di voler puntare con costanza e rigore alla qualità. Qualità che si esprime tanto nei vitigni internazionali quanto nel vitigno autoctono principe della zona, ovvero il Raboso, che entra in gioco anche in questo blend di stampo bordolese quasi a voler rimarcare le sue radici e il suo forte senso di appartenenza al territorio.
Quando il territorio è capace di emergere e di fare da amalgama e da abile e sensibile direttore d'orchestra in un taglio di questo genere quel territorio gode di una grande vocazione. Così è stato e così, credo, sarà quando l'anno prossimo avremo modo di assaggiare il vino finito a compimento del suo affinamento in vetro.
Passiamo ora ai vini che hanno già compiuto il loro percorso di affinamento e che ho avuto modo di assaggiare negli ultimi giorni:
vini castello roncade raboso

Bianco dell'Arnasa – Chardonnay Doc Venezia 2015 – Castello di Roncade: uno Chardonnay sui generis di quelli che piacciono a me per armonia e slancio. Un vino che non eccede in opulenza e nelle pesanti note lattiche e burrose di alcune interpretazioni di questo varietale tanto caro agli amici borgognoni. Al frutto integro si alternano folate balsamiche e lievi ma intriganti sfumature di spezia. Il sorso è pieno ma longilineo, dall'incedere dritto e dal piglio sicuro. Il finale sapido rende il sorso inerziale invogliando alla beva. Uno Chardonnay territoriale, luminoso e per nulla noioso.

Raboso dell'Arnasa – Raboso del Piace Doc 2014 – Castello di Roncade: il Raboso del Piave è un vitigno scorbutico, spigoloso per tannino e acidità, ha bisogno di essere domato ma, al contempo, di non essere surclassato dal legno e da una mano poco garbata. Insomma, è uno di quei vitigni capaci di dare origine a vini completamente squilibrati o a grandi espressioni varietali e territoriali in cui ogni ogni spigolatura viene educata ma non levigata del tutto, proprio come in questo caso! Il Raboso dell'Arnasa ha mantenuto fede al suo varietale sin dal primo naso, passando a ribadire la sua fedeltà attraverso un sorso slanciato, profondo, minerale/ferroso. La trama tannica è fitta, presente ma mai eccessiva. Il vetro ne sta domando le ultime asperità per renderlo ancor più accessibile ai palati meno avvezzi, ma io lo apprezzo così, vivo, dinamico, instancabile come il Raboso e pochi altri vitigni sanno essere.

Villa Giustinian - Veneto IGT Rosso 2015 - Castello di Roncade: è il vino che rappresenta di più le aspirazioni aziendali, ma anche in questo caso, ciò che apprezzo di più è l'esser riusciti a non scadere nella mera omologazione che, sin troppo spesso, il taglio bordolese infonde in vini di vari areali italici. Non un ostentato esercizio di stile, bensì un'interpretazione ponderata di vitigni impiantati con cognizione di causa in terreni altamente vocati alla coltivazione di Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc, Carmenere, Merlot, Malbec. In questo caso entrano nel blend Cabernet Sauvignon, Carmenere, Merlot e un piccolo saldo di Raboso passito con una già notevole armonia, senza accenni di stanchezza e un suadente gioco fra frutto, spezia, balsamicità e i primi accenni terziari.
E' ancora una volta il sorso a delineare il profilo di questo vino che entra ampio ed educato ma non si perde nell'oblio dell'eccessiva morbidezza, mantenendo, altresì, una discreta acidità e un affondo ematico e tannico davvero acuto. Un vino cesellato ma non costruito, piacevole ma non "piacione", elegante ma non esile. Un bel compendio di ciò che questa cantina e le sue vigne sanno e possono essere.

Una realtà che suggestiona con l'apparire della sua struttura, che emoziona con la sua storia e che stupisce con il suo farsi vino in un territorio che vale la pena valorizzare data la sua innata vocazione.


F.S.R.
#WineIsSharing

martedì 18 dicembre 2018

Anteprime Vino 2019

Il nuovo anno si avvicina e con esso le Anteprime Vino italiane con quelle toscane a tenere banco come di consueto.
Sarà Nebbiolo Prima ad aprire il folto Calendario di appuntamenti che porterà stampa, operatori del settore e (in alcuni casi) il pubblico appassionato a girare l'Italia del vino da nord a sud da gennaio a maggio inoltrato, alla scoperta delle nuove annate dei vini più rappresentativi del Bel Paese.
anteprime vino 2019
Eccovi le date di tutte le principali anteprime enoiche italiane:

Nebbiolo Prima - 23-27 gennaio - Alba (Grandi Langhe 2019 - 28-29 gennaio)
Verranno presentate alla stampa e agli operatori di settore: nuove annate di Barolo Docg 2015 e Barolo Riserva Docg 2013, Barbaresco Docg 2016 e Barbaresco Riserva Docg 2013, Roero Docg 2016 e Roero Riserva 2014, Dogliani e Diano nuove annate.

Anteprima Amarone - 2-4 febbraio - Verona (Palazzo della Gran Guardia) 
Verrà presentata alla stampa, agli operatori di settore e al pubblico: Amarone della Valpolicella Docg 2015.

PrimAnteprima (Anteprima Collettiva Regionale Toscana) - 9 febbraio - Firenze (Fortezza da Basso)

Anteprima Chianti Lovers - 10 febbraio - Firenze (Fortezza da Basso)
Verranno presentati alla stampa e agli operatori di settore i vini Chianti: annata 2018, Riserva 2016 delle aziende del Consorzio e dei Consorzi di sotto zona, Rufina, Colli Fiorentini, Colli Senesi, Colli Aretini, Montalbano, Colline Pisane, Montespertoli.

Chianti Classico Collection - 11-12 febbraio - Firenze (Leopolda)
Verranno presentate a stampa e operatori del settore: nuove annate di Chianti Classico nelle sue tipologie Annata, Riserva e Gran Selezione.

Anteprima Vernaccia di San Gimignano - 12-13 febbraio - San Gimignano (Museo di Arte Moderna e Contemporanea De Grada)
Verranno presentate a pubblico, operatori e stampa: Vernaccia di San Gimignano Docg 2018 e Vernaccia di San Gimignano Riserva Docg 2017. 

Anteprima Vino Nobile di Montepulciano - 13-14 febbraio - Montepulciano (Fortezza Medicea)
Verranno presentati alla stampa, agli addetti ai lavori e al pubblico: Vino Nobile di Montepulciano Docg 2016, Vino Nobile di Montepulciano Riserva 2015 e il Rosso di Montepulciano Doc.

Benvenuto Brunello - 15-18 febbraio - Montalcino (Chiostro del Museo di Montalcino)
Verranno presentati alla stampa e agli operatori di settore: Brunello di Montalcino 2014, la Riserva 2013, il Rosso di Montalcino 2017, Moscadello e Sant'Antimo.

Anteprima Sagrantino di Montefalco - 18-20 Febbraio - Montefalco (PG)
Verrà presentato alla stampa e agli operatori di settore: Sagrantino di Montefalco Docg 2014.

Vini ad Arte 2019 - Anteprima del Romagna Sangiovese - 17-18 febbraio - Faenza (Il Museo Internazionale delle Ceramiche)
Verranno presentate alla stampa, agli operatori di settore e al pubblico: nuove annate Romagna Sangiovese Doc.

Anteprima del Chiaretto - 10-11 marzo - Dogana Veneta di Lazise (VR)
Verranno presentati alla stampa, agli operatori di settore al pubblico: Chiaretto di Bardolino Doc e Valtènesi Chiaretto Doc annata 2018.

Anteprima Vini della Costa Toscana - 4-5 maggio - Lucca (Real Collegio)
Verranno presentati a giornalisti, operatori di settore e pubblico: nuove annate dei vini delle principali denominazioni della Costa Toscana (province Massa Carrara, Lucca, Pisa, Livorno, Grosseto).

Campania Stories - 28-31 marzo (Napoli)

Sicilia En Primeur - data (maggio) e luogo da definire

Soave Preview - data (settembre) e luogo da definire

Seguiranno aggiornamenti riguardo ulteriori anteprime.
Per quanto concerne il calendario degli eventi enoici del 2019 troverete le manifestazioni più importanti a livello nazionale qui -> hwww.wineblogroll.com/calendario-eventi-vino-2018-2019.

F.S.R.
#WineIsSharing

Elenco blog personale