martedì 31 dicembre 2019

I migliori vini passiti e liquorosi del 2019

Sento spesso dire dagli addetti ai lavori che il mondo di quelli che il grande Gino Veronelli definiva "vini da meditazione" è in crisi e che, ormai, si tratta di prodotti che i vignaioli continuano a portare avanti più per passione e tradizione che per un'effettiva richiesta del mercato. Eppure esistono esempi di grandi passiti e vini liquorosi - Sauternes e  Porto fra tutti - capaci di dominare le "wish list" degli appassionati di tutto il mondo. Ecco perché vorrei dare, ancora una volta, fiducia a questa nicchia produttiva italiana dedicando la mia ultima lista del 2019 ai migliori vini passiti e liquorosi assaggiati negli ultimi 12 mesi.

Qui di seguito, infatti, troverete vini appartenenti alle categorie passito, vendemmia tardiva, passito da uve botritizzate (o muffato), dolce naturale, vino ossidativo, metodo soleras (o criaderas y soleras) ecc...

Molti dei vini che ho scelto di condividere con voi si sono distinti per equilibrio fra acidità e residuo zuccherino e per la capacità di rifuggire la noia che nel caso dei vini dolci risiede principalmente nella stucchevolezza.
migliori vini dolci

Eccovi i migliori vini passiti e liquorosi assaggiati nel 2019

Moscato Rosa - Passito Alto Adige Doc - Abbazia di Novacella

Passione - Strevi Doc – Bragagnolo Vini

Sulé - Caluso Passito Doc - Orsolani

Vendemmia Tardiva - Loazzolo Doc 2013 - Borgo Maragliano

Picolit - Friuli Colli Orientali Docg - Perusini

Uve Dicembrine - Ramandolo Docg 2012 - Dri Roncat

Verduzzo - Colli Orientali del Friuli Doc – Conte D’attimis Maniago

Torcolato - Breganze Passito Doc - Maculan

1623 - Recioto della Valpolicella Classico Docg  – Damoli Bruno

Riva dei Perari - Recioto di Gambellara Classico Docg - Dal Maso

Acinatium - Recioto Di Soave Docg 2008 - Suavia

Passito - 2018 Veneto Igt - Villa Minelli

Moscato di Scanzo Passito Docg 2013 – Biava

Moscatello di Taggia Passito - Riviera Ligure di Ponente Doc – Podere Grecale

Sciacchetrà - Cinque Terre Sciacchetrà Passito Doc – Buranco

Vigna del Volta - Emilia Malvasia (di Candia) Passito Igt – La Stoppa

Scaccomatto - Romagna Albana Passito Docg 2015 - Fattoria Zerbina

Siloso - Elba Aleatico Passito Docg 2013 - Arrighi

Amelio - Vin Santo Bianco Pisano di San Torpé 2008 - Cupelli

Il Cacciato - Vin Santo 2009 - Croce di Febo

Moscadello di Montalcino Doc 2018 - Capanna

Rezeno - Aleatico Passito Toscana Igt 2018 - Poggio al Grillo;

Oro di Caiarossa - Toscana Igt Vendemmia Tardiva 2014 - Caiarossa

Armida - Vin Santo del Chianti Riserva Doc 2013- Castelvecchio

Aria - Vin Santo del Chianti Occhio di Pernice Doc 2008 - Pietro Beconcini

Vin Santo "di Mario" - San Gimignano Vin Santo Doc - Il Colombaio di Santa Chiara

Calcaia - Orvieto Classico Superiore Passito 2015 - Barberani

Aleatico- Umbria Passito Igt 2011 - Barberani

Collina d'oro - Umbria Igt Passito 2018 - Roccafiore

Brumato - Verdicchio dei Castelli di Jesi Passito Doc 2008 - Garofoli

Cingulum - Verdicchio dei Castelli di Jesi Passito Doc 2017 - Colognola

Kylix - Marche Igt Bianco Passito 2017 - Montecappone

Cascià - I Terreni di San Severino Passito Doc 2009 - Cantine Fontezoppa;

Santità - Passito Rosso “Colline Pescaresi”  2011 – Marchesi de' Cordano

Meditandum - Ischia Doc "Vendemmia Tardiva" 2009 - Pietratorcia


Es più sole - Primitivo di Manduria Dolce Naturale Doc 2017 - Gianfranco Fino

Liberty - Moscato di Trani Passito Doc - Estasi

Peppina - Moscato di Saracena - Giuseppe Calabrese;

Greco di Bianco Passito Classico Doc 2013 - Maria Baccellieri

Vernaccia di Oristano Riserva Doc 1968 - Silvio Carta 1929

Oro Passito - Moscato di Sorso e Sennori Doc 2015 - Cantina Fara

Passito di Pantelleria DOC 2012 - Ferrandes

Grillo d'Oro - Terre Siciliane Passito - Tenuta Gorghi Tondi

El Aziz - Grillo Sicilia Igt Vendemmia Tardiva - Fina

Malvasia delle Lipari Doc 2016 - Tenuta di Castellaro

Khamma - Passito di Pantelleria DOC 2009 - Salvatore Murana

Marsala Vintage Riserva Secco 1980 - Heritage Intorcia


N.B.: la lista non rappresenta una classifica e i vini in elenco non sono seguiti da descrizioni in quanto si tratta, in toto, di referenze che ho già avuto modo di recensire, durante gli ultimi 12 mesi, fra le pagine di questo Wine Blog e tramite i miei profili social.

Leggi anche:

domenica 29 dicembre 2019

I migliori Vini Rossi assaggiati nel 2019

A pochi giorni dal termine di quest'"annata" di viaggi, incontri e assaggi continuo ad estrapolare dagli appunti di degustazione, dagli articoli pubblicati su wineblogroll.com e dai post condivisi sui social i vini che di più sono stati in grado di destare il mio interesse.
Anche nel 2019 i vini rossi italiani rappresentano la quota più importante degli assaggi fatti. Sono stati circa 2300 i vini rossi assaggiati tra le anteprime, le molteplici visite in cantina, i numerosi eventi enoici e le quotidiane sessioni d'assaggio.
Ci tengo a sottolineare il numero di assaggi in quanto la lista che segue potrebbe risultare molto folta se non si tiene conto della proporzione tra il numero di vini selezionati e il totale delle referenze degustate.
miglior vino rosso italiano
Eccovi la lista dei migliori Vini Rossi assaggiati nel 2019

Torrette Valle d'Aosta Doc 2016 - Le Grain

Cornalin - Valle d'Aosta Doc 2018 - Rosset Terroir

St. Daniel - Pinot Nero Alto Adige Doc Riserva 2016 – Colterenzio

Annver - St. Magdalener Classico Doc 2017 - Pfannenstielhof

8 - Vigneti delle Dolomiti Igt Pinot Nero 2017 – Tenuta Ansitz Donarch

Donà Rouge - Mitterberg Igt 2015 - Hartmann Donà

Privato - Groppello di Revò Vigneti delle Dolomoti 2016 - Cantina Laste Rosse

Pinot Nero - Trentino Doc 2016 – Graziano Fontana

Corvina - Igt Veronese 2013 – Pier Paolo Antolini

Brigasco - Rosso del Veronerse Igt 2012 – Damoli

Amarone della Valpolicella Docg 2013 – Lavarini

Podere Le Marognole - Amarone della Valpolicella Classico 2012 – Le Bertarole

Raboso del Piave Doc 2012 – Casa Roma

S. Elena - Schioppettino di Prepotto Doc 2017 - Petrussa

Schioppettino di Prepotto Doc 2016 - Vigna Petrussa

Schioppettino di Prepotto Doc 2013 - Ronchi di Cialla

Sacrisassi Rosso - Colli Orientali del Friuli DOC 2016 - Le Due Terre

Santuari - Colli Orientali del Friuli Doc 2013 - Valentino Butussi

Merlot Riserva - Colli Orientali del Friuli Doc 2015 - Vignaioli Specogna

Pignolo - Colli Orientali del Friuli Doc 2009 - Gigante Adriano

Cabernet Franc - Venezia Giulia Igt 2017 – Silvano Ferlat

Barbapreve - Canavese Barbera Doc 2016 – Cantine Briamara

Le 3 Seurì - Freisa d'Asti Doc Superiore 2016 – Tenuta Tamburnin

Speziale - Verduno Pelaverga Doc 2018 - Fratelli Alessandria

Verduno Pelaverga Doc 2017 - Diego Morra

Rocche dell'Annunziata - Barolo Docg 2015 - Aurelio Settimo

Bricco Francesco - Barolo Rocche dell'Annunziata Riserva 2012 – Rocche Costamagna

Barbera - Barbera d'Alba Doc 2016 - Le More Bianche

Marassio - Barolo Docg 2015 - Giulia Negri

Bricco Rocca - Barolo Docg 2015 - E. Molino 

Badarina - Barolo Docg 2015 - Bruna Grimaldi

Olivero Mario - Barolo Docg 2015 Bricco Ambrogio – Roddi

Bricco delle Viole - Barolo Docg 2015 - Casina Bric 460

Cerrati - Barolo Docg 2015 - Tenuta Cucco

Acclivi - Barolo Docg 2015 - Comm. G.B. Burlotto

Capalot - Barolo Docg Vecchie Viti 2015 - Alberto Burzi

Monprivato - Barolo Docg 2014 - Sordo

Bussia 90dì - Barolo Docg Riserva 2013 - Giacomo Fenocchio

Nervo - Barbaresco Docg 2016 – Rizzi

Asili - Barbaresco Docg 2016 - Ca' del Baio

Canova - Barbaresco Docg 2016 - Ressia

Gallina - Barbaresco Docg 2013 – Piero Busso

Basarin - Barbaresco Docg 2016 - Adriano Marco & Vittorio

Karmico - Barbaresco Docg 2016 - Mustela

Mugiot - Barbera d'Albra Doc 2017 - Piazzo

Gorrini - Roero Docg 2017 - Deltetto

Roero Riserva Docg 2015 - Demarie

Campo Quadro - Barbaresco Riserva Docg 2014 - Punset

Garabei - Dolcetto di Diano d'Alba Superiore Doc 2016 - Giovanni Abrigo

Crichet Pajè - Barbaresco Docg 2011 - Roagna

Carema Doc 2016 - Sorpasso 

Na' Vota - Ruché di Castegnole Monferrato Docg 2018 - Cantine Sant'Agata

Arpian - Grignolino del Monferrato Casalese Doc 2018 - Angelini Paolo

San Matteo - Dogliani Superiore Docg 2017 - Eraldo Revelli

La Bogliona - Barbera d'Asti Superiore 2013 - Scarpa

Rino - Valtellina Superiore Docg 2017 - Pizzo Coca

Vigna Vagna - Valli Ossolane Doc Rosso 2017 – Edoardo Patrone

Fara Doc 2014 – Francesca Castaldi

Sizzano Doc 2015 – Cantina Comero

Cascina Cottignano - Bramaterra Doc 2015 – Colombera & Garella

Lessona Docg 2015 – La Prevostura

Lessona Docg 2014 – Noah

Ghemme Docg 2010 – Ca’ Nova

Vespolina - Colline Novaresi Doc 2016 - Mirù

Borgofranco - Gattinara Riserva Docg 2013 - Cantina Delsignore

Albareda - Sforzato di Valtellina Docg 2015 - Mamete Prevostini

Al Negres - Pinot Nero Provincia di Pavia Igt 2016 - Alessio Brandolini

Vigneto La Fiocca - Oltrepò Pavese Pinot Nero Doc 2017 - Piccolo Barco dei Quaroni

Granaccia - Riviera Ligure di Ponente Doc 2015 – Innocenzo Turco

Ormeasco Superiore Doc 2016 – Cascina Nirasca

Rossese (Campochiesa) - Riviera Ligure di Ponente Doc 2018 - La Vecchia Cantina


Migliarina - Rossese di Dolceacqua Doc 2014 - Roberto Rondelli

Vigneto Luvaira - Rossese di Dolceacqua Doc 2016 - Foresti Wine

Merla della Miniera - IGT Toscana 2016 - Terenzuola

Cuna - IGT Toscana (Pinot Nero) 2016 - Podere Santa Felicità

Porsenna - Toscana Igt 2015 – Podere Pomaio

San Giuliano - Chianti Rufina Docg 2016 - Marchesi Gondi 

Poggio ai Chiari - Toscana Igt Sangiovese 2010 - Colle Santa Mustiola

Il Poggio - Chianti Classico Docg 2013 – Castello di Monsanto

Vignalparco - Chianti Classico Riserva Docg 2016 – Casa Emma

Chianti Classico Docg 2015 - Quercia al Poggio

Doccio a Matteo - Chianti Classico Docg Riserva 2015– Caparsa

Chianti Classico Docg Riserva 2013 - Castell'in Villa

Gran Selezione Chianti Classico Docg 2014 - Tenuta Cappellina

Il Doccio - Toscana Igt 2015 - I Fabbri

Nonlosò - Lamole Chianti Classico Docg 2016 - Jurij Fiore & Figlia

Uno - Toscana Igt Sangiovese 2016 – Tenuta Carleone

Chianti Classico Riserva 2016 - Pomona

Vaggiolata - Chianti Classico Docg 2016 - Monterotondo

Fontebraccio - Chianti Riserva Docg 2016 - Tenuta Moriniello

Il Legato - Toscana Igt 2016 – Agricola Cincinelli

Nobile di Montepulciano Docg 2016 - Croce di Febo

La Poiana - Nobile di Montepulciano Riserva Docg 2015 - Il Molinaccio

Messaggero - Vino Nobile di Montepulciano Docg 2015 – Montemercurio

Pietra Rossa - Vino Nobile di Montepulciano Docg 2015 - Contucci

Filai Lunghi – Vino Nobile di Montepulciano Docg 2016 - La Talosa

Le Caggiole - Nobile di Montepulciano Docg 2016 – Poliziano

Il Nocio - Vino Nobile di Montepulciano Docg 2016 - Boscarelli

Vigneto Fossatone - Vino Nobile di Montepulciano Docg 2012 - Tiberini

Frasi - Orcia Doc 2016 - Marco Capitoni

Sesterzo - Orcia doc 2015 - Poggio Grande

Tribolo - Orcia Doc 2013 - Podere Albiano

Solaura - Maremma Toscana Doc 2016 - Tenuta Ribusieri

Angellus - Fogliatonda Toscana Igt 2016 - Poggio al Gello

Villa Montosoli - Toscana Igt 2014 - Pietroso

Rosso di Montalcino Doc 2017 - Padelletti

Rosso di Montalcino Doc 2017 - La Mannella

Gemma - Rosso di Montalcino Doc 2015 - Franco Pacenti Canalicchio

V.V. Rosso di Montalcino Doc 2014 - Le Ragnaie

Brunello di Montalcino Docg 2014 - Col di Lamo

Brunello di Montalcino Docg 2014 - Padelletti

Brunello di Montalcino Docg 2014 - Pietroso

Brunello di Montalcino Docg 2014 - Canalicchio di Sopra

Brunello di Montalcino Docg 2014 – Fattoria del Pino

Brunello di Montalcino Docg 2014 – Baricci

Brunello di Montalcino Docg 2014 - Le Potazzine

Brunello di Montalcino Docg 2014 - Albatreti

Brunello di Montalcino Docg 2014 - Il Marroneto

Brunello di Montalcino Docg 2014 - Castello Tricerchi

Brunello di Montalcino Docg 2014 - L'Aietta

Brunello di Montalcino Docg 2011 Riserva - Le Potazzine

Brunello di Montalcino Riserva Docg 2013 "Madonna delle Grazie" - Il Marroneto

Brunello di Montalcino Riserva Docg 2013 - Terre Nere

Bramante - Brunello di Montalcino Docg 2013 - San Lorenzo

Vigna Soccorso - Brunello di Montalcino Docg Riserva 2013 - Tiezzi

Brunello di Montalcino Riserva Docg 2013 - Canalicchio di Sopra

Brunello di Montalcino Riserva Docg 2012 Colombaio - Cava d'Onice

Sanforte - Toscana Igt 2016 – Fattoria di Fibbiano

Reciso - Toscana Sangiovese Igt 2015 - Pietro Beconcini

Le Redole di Casanova - Toscana Igt 2016 - Podere La Chiesa

Moro di Pava - Chianti Riserva Docg 2013 - Pieve de' Pitti

Severus - IGT Toscana 2016 - Podere Marcampo

VignaAlta - Terre di Pisa Sangiovese Doc 2016 – Badia di Morrona

Paleo - Toscana Igt 2016 - Le Macchiole

Maronea - Bolgheri Superiore Doc 2013 - Fattoria Casa di Terra

Cuvée Eva - Toscana Igt 2016 - Le Crocine

Pergolaia - Toscana Igt 2015 - Caiarossa

Tresoro - Toscana Igt 2017 - Caiarossa, Duemani e Prima Pietra

La Regola - Toscana IGT 2015 - Podere La Regola

Piaggia - Carmignano Riserva Docg 2016 - Piaggia

Cuculaia - Syrah Doc Cortona 2015 - Fabrizio Dionisio

Syrah Doc Cortona 2016 – Stefano Amerighi

Migliara - Toscana Igt Rosso 2015 – Tenimenti d'Alessandro

Chiorre - Merlot Toscana Igt 2016 - Canaio

Altana - Monteregio di Massa Marittima Doc 2016 - Muralia

Burson Etichetta Nera - IGT Ravenna Rosso 2013 - Tenuta Uccellina

Vigna del Generale - Romagna Sangiovese Predappio Doc 2016 - Fattoria Nicolucci

Le Lucciole - Romagna Sangiovese Sup. Predappio Ris. Doc 2016 - Chiara Condello

Accerreta - Romagna Sangiovese Modigliana Doc 2016 - Mutiliana

Ronco delle Ginestre - Romagna Sangiovese Doc 2012 - Castelluccio

Centesimino - Ravenna Igt 2018 - Ancarani

Pepato - Vernaccia Nera di Serrapetrona 2016 - Fontezoppa

Dorico - Rosso Conero Docg Riserva 2015 - Moroder

Cinabro - Bordò Marche Igt 2015 - Le Caniette

Michelangelo - Marche Igt (Bordò) 2015 - Dianetti

Atto I - Marche Igt Sangiovese 2016 - Pantaleone

Orgiolo - Lacrima di Morro d'Alba Doc 2017 - Marotti Campi

Ortaia - Pergola Aleatico Superiore Doc 2016 - Terracruda

Campo alla Cerqua - Montefalco Sagrantino Docg 2014 - Tabarrini

Della Cima - Montefalco Sagrantino Docg 2008 - Villa Mongalli

C'osa - Gamay del Trasimeno DOC 2016 - Madrevite

A.ma.to. Giulio - Toscana Rosso Igt 2018 - Davide Locci

San Zopito "Terra dei Vestini" -  Montepulciano d'Abruzzo Doc 2012 -  Torre Raone

Vigneto di Popoli - Montepulciano d'Abruzzo Doc 2011 - Valle Reale

"C" - Cesanese "Olevano Romano" Doc 2015 - San Vitis

Pietra dei Lupi - Castel del Monte Nero di Troia DOC 2014 - Carpentiere

Piedirosso Campi Flegrei DOP 2015 - Contrada Salandra

Stilla Maris - Aglianico Igt 2012 - Tenuta Scuotto

Taurasi Docg 2008 - Perillo

Taurasi Docg 2012 - Di Prisco

Tintilia del Molise Classica Dop 2014 - Catabbo

Duemila11 - Aglianico del Vulture Doc 2011 - Grifalco

Don Anselmo - Aglianico del Vulture Doc 2015 - Paternoster

Titolo - Aglianico del Vulture Doc 2017 - Elena Fucci

Difesa - Paestum Doc 2016 - Francesca Fiasco

Es - Primitivo di Manduria Riserva Salento Igt 2015 - Gianfranco Fino

Old Vines - Primitivo di Manduria Salento Igt 2015 - Morella

Primitivo Gioia del Colle Doc 2017 - Polvanera

San Lorenzo - Etna Rosso Doc 2016 - Girolamo Russo

Contrada Blandano - Etna Rosso Doc 2014 - Terra Costantino

Cisterna Fuori - Etna Rosso Doc 2014 - Biondi

Rampante - Etna Rosso Dop 2012- Cantine Russo

Tiurema - Terre Siciliane Igt Pinot Nero 2016 - Eno-Trio

Vrucara - Doc Sicilia Nero D'Avola 2013 - Feudo Montoni

Forfice - Cerasuolo di Vittoria Docg 2014 - Paolo Calì

Lorlando - Doc Sicilia Nero d’Avola 2017 - Assuli

Mastronicola - Sicilia Nocera Doc 2015 - Cantina Cambria

Nero Ossidiana - Terre Siciliane Igt 2016 - Tenute di Castellaro

Perricone - Terre Siciliane Igt 2018 - Cantine Fina

Eleuteria - Calabria Igp 2016 - Tenuta del Travale

Fervore - Calabria Igp Magliocco 2016 - Terre di Balbia

Antiogu - Mandrolisai Rosso Superiore Doc 2016 – Fradiles

Cannonau - Connanau Doc 2018 - 1Sorso di Leonardo Bagella

Cerasa "Monte Santu" - Cannonau di Sardegna Doc 2015 - Ledda

Geo - Isola dei Nuraghi Igt 2014 - Tenute Delogu

Barrosu - Cannonau di Sardegna Doc 2017 - Giovanni Montisci

Minneddu - Cannonau di Sardegna Doc 2017 - Cantina Paddeu

Dule - Cannonau Di Sardegna Classico Riserva 2015 - Gabbas


"Bonus Wines" - Vini di confine:
Opoka Merlot - Brda ZGP 2013 - Simčič Marjan
Merlot - Vipavska Dolina ZGP 2008 - Jnk

N.B.: la lista non rappresenta una classifica e i vini in elenco non sono seguiti da descrizioni in quanto si tratta, in toto, di referenze che ho già avuto modo di recensire, durante gli ultimi 12 mesi, fra le pagine di questo Wine Blog e tramite i miei profili social.

Leggi anche:

F.S.R.
#WineIsSharing

giovedì 26 dicembre 2019

I migliori Vini Rosati assaggiati nel 2019

Il vino Rosato, considerato alla stregua di tutti gli altri vini da molti tra i principali mercati globali, sta cercando di scrollarsi di dosso la polvere di retaggi culturali tutti nostrani che lo vedevano come un “non vino” o, comunque, un prodotto di second'ordine! Ingiustamente vittima di pregiudizi e assurde confusioni il Rosato, a mio parere, è uno dei vini più trasversali e interessanti sia in termini di potenzialità espressive che di abbinamento.
Sfatiamo sin da subito la convinzione diffusa fra i consumatori che vorrebbe il vino rosato come frutto di un uvaggio o un blend di mosti di uve a bacca rossa e mosti di uve a bacca bianca, in quanto questa tecnica è vietata per legge in tutti i paesi produttori di vino (fatta eccezione per gli spumanti rosé, ma questa è un'altra storia...).
migliori vini rosati italiani
Anche se non è propriamente giusto parlare di tradizione in senso stretto, ci sono alcuni areali italiani nei quali il vino rosato è stato in grado di radicarsi nelle abitudini produttive e enogastronomiche locali e sono stati proprio questi distretti a siglare un patto che mira a valorizzare questa tipologia di vino a livello nazionale ed internazionale: Bardolino, Valtènesi, Cerasuolo d'Abruzzo, Castel del Monte e Salice Salentino.
Eppure, negli ultimi anni, in Italia la produzione di rosati è in crescita praticamente in tutte le regioni con la Toscana ad aver manifestato un interesse sempre più marcato nei confronti delle vinificazioni in rosa del Sangiovese e non solo.
Per quanto concerne la modalità di vinificazione il Rosato prevede l'utilizzo di sole uve a bacca rossa trattate in principio come verrebbero trattate per la produzione di un vino rosso per poi proseguire con pratiche comuni alle vinificazioni in bianco. Si procederà, quindi, con macerazioni brevi (da poche ore a un paio di giorni) in base alla tipologia di uva (e alla sua capacità colorante) e all'annata (determinante per definire spessore e qualità delle bucce). Esistono vari metodi di vinificazione in “rosa”, ma i principali utilizzati in Italia sono:
- la vinificazione in bianco: si applicano le medesime tecniche enologiche di produzione di vini bianchi utilizzando uve a bacca rossa. Le macerazioni possono essere identificate nei “Vini di una notte e Vini di un giorno”. Con macerazioni di 6-12 ore, il vino viene definito “vino di una notte”, con macerazioni di 24 ore ca. il rosato verrà definito “vino di un giorno” (è possibile spingere le macerazioni anche oltre le 36 ore). La fermentazione verrà lasciata partire (dapprima bloccata dalla SO2)solo dopo la sosta del mosto sulle bucce.
- il salasso o saignée: tecnica utilizzata dai produttori di vini rossi, che ha una duplice utilità: quella di permettere la produzione di un vino rosato prelevando una più o meno importante quantità di mosto dalla vasca o dal tino di macerazione che poi verrà vinificata in bianco mantenendo solo parte della sua colorazione; quella di rendere il vino rosso che si andrà a produrre più concentrato e più strutturato. Questa scelta si rivela molto utile in annate difficili, in termini di struttura potenziale, come la 2014. Non a caso molti rosati prodotti da aziende a trazione rossista sono nati proprio nel 2014 o comunque in annate “magre”.
Per quanto concerne l'estero. molto diffusi sono i vin gris (vini dal colore rosa tenue, prodotti evitando la macerazione sulle bucce. Per produrre un Vin Gris vengono utilizzate uve con capacità colorante molto bassa, come il Cinsault Rose, Cinsault Gris e Cinsault ecc...) e i Blus Wines (sono l'interpretazione dei “Vini Grigi” nel Nuovo Mondo e in particolare negli USA, dove le macerazioni sono ridotte al minimo e i vini prodotti hanno un percettibile residuo zuccherino e risultano petillant).

Per quanto mi riguarda, mi sono concentrato, come sempre, sull'Italia andando a ricercare molteplici espressioni territoriali, varietali ed interpretative del rosato “nostrano”, con non poche sorprese. Dopo aver selezionato una trentina di vini Rosati per l'area "Rosé" dell'Only Wine Festival, non potevo che condividere con voi una lista ancor più corposa di referenze che mi hanno colpito particolarmente durante gli ultimi 12 mesi.

miglior vino rosato italiano


Eccovi i migliori vini rosati assaggiati nel 2019:

Rosé - Valle d'Aosta Doc 2018 - Le Grain


Le Rose di Manincor - Vigneti delle Dolomiti Igt 2018 - Manincor

Rosé - Alto Adige Lagrein DOC 2018 - Tramin

Suasì - Langhe Doc Rosato 2018 - Deltetto

La Grazia - Coste della Sesia Doc Rosato 2018 - Cantina Delsignore

Bardolino - Bardolino Chiaretto Classico Doc 2018 - Bigagnoli


Baldovino - Bardolino Chiaretto Doc 2018 - Tenuta La Presa

Osato - Valdarno di Sopra Doc Rosato 2018 - La Salceta

Kernos - Toscana Igt Rosato 2018 - Colle Santa Mustiola

L'Amore - Alta Valle della Greve IGT 2018 - Jurji Fiore & Figlia

- Toscana Igt Rosato 2018 - Duemani

Syrosa - Toscana Igt Rosato 2018 - Stefano Amerighi

BonBonBiò - Toscana Igt Rosato 2018 - Croce di Febo

Le Cicale - Toscana Igt Rosato 2018 - Fattoria Sardi

RosAntico - Toscana Igt Rosato 2018 - Podere Pomaio

Rosatico - Toscana Igt Rosato 2018 – Poggio al Grillo

Allegra - Toscana Igt Rosato 2018 - Fattoria Casa di Terra

Rosa del Castagno - Toscana Igt Rosato 2018 - Fabrizio Dionisio


Versý in Rose - Toscana Igt Rosato 2018 - Tenuta Montecchiesi

Millaria - Toscana Igt 2017 - Montenero

Petalo di Rosa - Rubicone Igt Rosato 2018 - Tenuta Casali

Rosa di Montacuto - Marche Igt Rosato 2018 - Moroder

Via Rosa - Marche Igt Rosato 2018 - Tenuta Musone Colognola

La Bisbetica - Rosato Umbria IGT 2018 - Madrevite

Cybelle - Lazio Igt Rosato 2018 - Vini Raimondo

Cerasuolo - Cerasuolo d'Abruzzo Dop 2016 - Di Sipio

Lucantu - Cerasuolo d'Abruzzo Doc 2018 - Torre Raone

Rosato Bio - Terre di Chieti Igp 2018 - Feudo Antico

Petriera - Terre Degli Osci Rosato IGT 2018 - Catabbo

Malgré - Campania Rosato Igp 2018 - Tenuta Scuotto

Costacielo - Rosato Campania Igt 2018 - Lunarossa Vini e Passione


Rosato - Epomeo Igp 2018 - Crateca

Marinu - Cannonau Rosato Doc 2018 - Cantine Berritta

Minnammentu - Isola dei Nuraghi Igt Rosato 2018 - Li Duni

Mjere - Salento Rosato Igp 2018 - Michele Calò e Figli

Cerasa - Salento Rosato Igp 2018 - Michele Calò e Figli

Negroamaro - Rosato Puglia Igt 2018 - Petracavallo

Speziale - Negroamaro Salento Igp Rosato 2018 - Trullo di Pezza

Granatu - Calabria Igt 2017 - Casa Comerci

Cirò - Cirò Rosato Doc 2018 - Cataldo Calabretta

Vurria - Terre Siciliane Igp Rosato - Di Giovanna


Cistus - Terre Siciliane Igt 2018 - Vini Daino

Rosato - Etna Rosato Doc 2018 - Girolamo Russo

De Aetna - Etna Rosato Doc 2018 - Terra Costantino

Tifeo - Etna Rosato Dop 2018 - Gambino


Millemetri - Etna Rosato Doc - Feudo Cavaliere

Osa! “Questo non è un vino tranquillo” - Frappato Rosato Igt 2017 - Paolo Calì

lunedì 23 dicembre 2019

I migliori Vini Bianchi Macerati o "Orange Wines" assaggiati nel 2019

Dopo i vini bianchi "classici", ci avviciniamo al 2020, con i ricordi più nitidi ed entusiasmanti circa gli assaggi fatti negli ultimi 12 mesi di vini bianchi macerati sulle bucce anche detti "orange wines" o "amber wines".

Nella lista che segue troverete vini frutto della ricerca che porto avanti da diversi anni in questo particolare segmento. Una ricerca volta a trovare quei vini capaci di dimostrare una spiccata personalità e un'identità ben definita, senza scadere nell'omologazione organolettica prodotta da macerazioni di vitigni poco idonei e/o mal gestite.
Esistono macerati capaci di mantenere forte e saldo il legame con il varietale (o i varietali) e il territorio, per quanto la mano e l'idea del vignaiolo/produttore possa essere decisiva nel delineare l'espressività di questi vini ancor più che in altre tipologie di vinificazione.
Quindi, spazio a vini macerati non estremi, capaci di esprimere identità e grande agilità di beva.

Nei vari pezzi scritti negli ultimi anni in questo WineBlog potrete trovare delucidazioni e approfondimenti circa la storia e le dinamiche di vinificazione dei vini bianchi macerati, nonché riguardo la confusione che si è creata attorno a questi vini in Italia. 

I migliori vini bianchi macerati assaggiati nel 2019:
VINI BIANCHI MACERATI SULLE BUCCE

5 - Vino Bianco - Tenuta Dornach Patrick Uccelli

Ribolla di Oslavia - Venezia Giulia Ribolla Gialla Igt 2014 - Radikon


Ribolla Gialla - Venezia Giulia Igt 2011 - Gravner

Sauvignon - Venezia Giulia Igt 2015 - Il Carpino

Sacrisassi Bianco - Colli Orientali del Friuli Doc 2016 - Le Due Terre

Malvasia - Venezia Giulia Igt 2015 - Damijan Podversic

Blanc di Simon Tradition - Venezia Giulia Igt 2012 - Simon De Brazzan

Vitovska - Venezia Giulia Igt 2017 - Skerk


Friulano - Colli Orientali del Friuli Doc - Ronco Severo

Amphoreus - Ribolla Gialla Venezia Giulia Igt 2015 - Paraschos

Lo Amo Macerato
- “Cortese” Provincia di Pavia Igt 2018 - Tenuta Belvedere

Anima Arancio - Vino Bianco - Giacomo Fenocchio


Prometheus - Vino Bianco - Bajaj

Sabbia - Vini Bianco - Demarie

Vinarancio - Vino Bianco 2018 - Ghio Roberto "Piemontemare"

Altrove - Vino Bianco - Walter de Battè

Vej Bianco Antico - Emilia Igt 2014 - Podere Pradarolo


Terra - Sillaro Igt 2016 - Villa Papiano

Le Anfore - Emilia Igt 2014 - Gradizzolo

Somaio - Toscana Igt 2018 - Croce di Febo

Prima Luce - Vernaccia di San Gimignano Riserva Docg 2016 - Cappella di Sant'Andrea

La Maliosa Bianco - Toscana Igt 2017 - La Maliosa

Pa'ro - Toscana Igt 2017 - Buccianera

Numero 10 - Toscana Igt 2015 - Sassotondo

L'uva e la terra - Toscana Igt 2017 - Podere Spazzavento


ViNoSo - Vino Bianco 2015 - Barberani

Misluli - Umbria Igt 2017 - Cantina Ninni

Maceratum - Trebbiano (Spoletino) Umbria Igt 2018 - Fongoli

La Vergine - Marche Igt Bianco 2016 - Tenuta di Tavignano

Stella Flora - Marche Igt Bianco 2014 - Maria Pia Castelli

Fausto - Marche Igt Bianco 2017 - “I Marcantoni” Conventino di Monteciccardo


Fregellae - Frusinate Igt 2016 - Palazzo Tronconi

Bianchetto - Vino Bianco (2018) - Le Coste

Mph - Trebbiano d'Abruzzo Doc 2017 - Tenuta Terraviva

Quartara - Colli di Salerno Igt 2016 - Lunarossa Vini e Passione

Don Chisciotte - Fiano Campania Igt 2018 – Zampaglione


Mantonicoz - Calabria Igp 2016 - L'Acino

Amforeas - Trebbiano Puglia Igt 2017 - Marco Ludovico

Saharay - Terre Siciliane Igt 2018 - Porta del Vento

Ammàno - Vino Bianco - Cantine Barbera

Orange - Terre Siciliane Igt 2018 - Abbazia di San Giorgio


Modestu - Vino Bianco - Giovanni Montisci


"Bonus Wines" di confine:

Brda - Bianco ZGP Brda 2016 - Kristian Keber

Rebula Opoka - Bianco ZGP Brda 2016 - Marjan Simčič

Kontra - Bianco ZGP Brda - ŠČUREK



Anche in questo caso la lista non vuole rappresentare alcun tipo di classifica ma mira alla mera condivisione di assaggi estrapolati da appunti di degustazione, post e articoli scritti e pubblicati nell'arco del 2019. Alla luce delle centinaia di assaggi fatti questa breve lista può aiutare i neofiti ad approcciare al meglio il mondo dei vini bianchi macerati e - spero - gli appassionati più vicini a questo genere di vinificazioni a confermare la validità di vini già assaggiati e, magari, a scoprirne di nuovi.

Leggi anche: 
I migliori vini spumanti e frizzanti del 2019
I migliori vini bianchi del 2019
F.S.R.
#WineIsSharing

vino click

Newsletter

Benchmark Email
Servizi Email di Benchmark

Elenco blog personale